27 Ottobre 2021

Pubblicato il

Roma, tentano di tamponare donna per la truffa dello specchietto

di Redazione
Padre e figlio minorenni campani sorpresi in zona Rebibbia mentre inseguivano una malcapitata 58enne

 La scorsa notte, i Carabinieri della Stazione Roma San Basilio hanno arrestato un uomo di 40 anni e denunciato a piede libero suo figlio di 16 anni, entrambi provenienti da Pomigliano d’Arco, con l’accusa di violenza privata. I due erano a bordo di una Ford Focus in via Furio Cicogna quando, al sopraggiungere di un’auto condotta dalla vittima designata, una signora romana di 58 anni, l’hanno inseguita effettuando pericolose manovre e tentando più volte di tamponarla per obbligarla a fermarsi, molto probabilmente per mettere a segno la cosiddetta “truffa dello specchietto”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Infatti, dopo essere riusciti a tagliare la strada alla donna, hanno iniziato a parlarle in modo agitato, lamentando un fantomatico danno causato da un presunto contatto tra i due mezzi. Proprio in quel momento è transitata una pattuglia dei Carabinieri della Stazione Roma San Basilio che si è avvicinata per verificare. 

Vuoi la tua pubblicità qui?

Alla vista dei militari, il 40enne si è velocemente diretto verso la sua auto tentando di eludere il controllo, alimentando ancor di più i sospetti sul suo conto. Dalla dinamica dei fatti denunciati dalla 58enne e dalle confusionarie giustificazioni addotte da padre e figlio, i Carabinieri hanno arrestato il 40enne e denunciati a piede libero il figlio minore.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo