Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
30 Maggio 2020

Pubblicato il

Zona Fidene

Roma, tentato omicidio: coltellate tra vicini per lite condominiale

Un uomo di 48 anni, colpito al collo con una coltellata da un 66enne, è rimasto gravemente ferito

Tentato omicidio
Tentato omicidio

Roma Fidene, tentato omicidio scaturito da una lite condominiale. È successo ieri, domenica 17 maggio, alle 20.40 in via Monteciccardo, in zona Fidene, a Roma. Un uomo di 48 anni, colpito al collo con una coltellata da un 66enne, è rimasto gravemente ferito. Sul posto sono intervenuti i poliziotti del commissariato di Fidene i quali si sono trovati davanti a una scena orribile: la vittima cosparsa di sangue che implorava aiuto. Nell’immediato sono intervenuti anche i sanitari del 118 per tamponare le ferite sul posto.

La polizia del commissariato di Fidene ha arrestato un 66enne e sequestrato il coltello con lama di 30 centimetri, utilizzato nell’aggressione.

Roma tentato omicidio: prognosi e processo

Dopo le prime cure il 48enne, soccorso dai sanitari del 118, e’ stato trasportato all’ospedale Sant’Andrea con prognosi di 15 giorni.

Le forze dell’ordine indagano ora sulla dinamica della lite e la modalità dei colpi inferti, dato che questi elementi, nel processo, serviranno a stabilire i capi d’accusa per il 66enne che ha colpito il vicino. In Italia secondo l’articolo 56 del codice penale, il reato di tentato omicidio è punibile con la reclusione in carcere per un tempo non inferiore a 12 anni.

Leggi anche:

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi