07 Marzo 2021

Pubblicato il

Roma Tor Tre Teste, sgomberati gli “Orti del Popolo”, terra del Vaticano

di Redazione

"Erano terreni dimenticati da anni, che noi abbiamo dato a povera gente per coltivarli. E' venuta la Polizia municipale che vi ha apposto i sigilli"

Sono stati denominati gli “Orti del Popolo“, sono i terreni di proprietà del Vaticano, nel quartiere romano di Tor Tre Teste, assegnati nel marzo 2017 a famiglie, anziani, a chi ne avesse bisogno, tenendo in considerazione le categorie in difficoltà. Costituiscono un esempio di recupero degli spazi verdi urbani. Prima di allora erano terreni abbandonati, senza destinazione. Con la realizzazione degli orti è nato un progetto sociale. I cittadini accedono alla cura di piccoli orti con la possibilità di autoconsumo dei prodotti derivanti dal loro lavoro.

Vuoi la tua pubblicità qui?

“Erano terreni dimenticati da anni, che noi abbiamo dato a povera gente per coltivarli”, riferisce all’Ansa Omero Lauri, tra i leader del progetto dell’Associazione “Er Casale”, che aggiunge: “E’ venuta la Polizia di Roma Capitale che ha accompagnato gli ortolani presenti, che stavano curando i loro orti, fuori dai cancelli. Un intervento brutto, triste a vedersi”. “Sarebbe stata la proprietà, il Capitolo di Santa Maria Maggiore, a chiedere l’applicazione dei sigilli per occupazione abusiva, non crediamo che papa Francesco Bergoglio voglia toglierceli“, conclude Lauri.

Vuoi la tua pubblicità qui?

(Foto A.D.B., Qdl)

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento