Vuoi la tua pubblicità qui?
23 Ottobre 2020

Pubblicato il

Roma, traffico in tilt per cortei studenti

di Redazione

Dopo una mattinata tranquilla, il pomeriggio è stato caratterizzato da forti disagi alla viabilità

Gli studenti di nuovo in piazza, e Roma si è paralizzata per qualche ora. Tre i cortei che hanno sfilato per le strade della Capitale: quello degli universitari partiti da piazzale Aldo Moro, davanti a La Sapienza, quello degli studenti medi, riunitisi a Piramide, e la protesta contro il ministro Maria Chiara Carrozza che si è svolta all'ateneo di Tor Vergata.

Le manifestazioni sono nate nel segno dello slogan "Ma quale crisi, ma quale austerita', il 6 dicembre assediamo la città". È stata una mattinata tranquilla, senza incidenti e momenti di tensione tra studenti e forze dell'ordine. Meno tranquilla e' stata la circolazione nelle strade romane interessate dai cortei.

Traffico in tilt, in particolare, tra Piramide e San Giovanni, area dove si e' concentrata la protesta di universitari e studenti medi. Il passaggio dei manifestanti ha costretto i tram delle linee 5, 14 e 19 a limitare il servizio. I due cortei, in tutto circa 500 persone, si sono uniti sotto l'obelisco di piazza San Giovanni, diretti verso il dipartimento delle Politiche giovanili della presidenza del Consiglio dei ministri dove hanno tentato un 'assedio' durato, pero', pochi minuti.

Per alcune ore sono state chiuse le strade della zona
Bloccati dalle forze dell'ordine, gli studenti hanno fatto retromarcia per fare ritorno all'universita' La Sapienza, passando per piazza di Porta Maggiore e via dello Scalo San Lorenzo, chiusa al traffico insieme a via dei Reti.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Durante la sfilata, davanti la sede delle Ferrovie dello Stato, si e' verificato il lancio di qualche petardo e fumogeni colorati da parte degli studenti. Il corteo ha, infine, raggiunto La Sapienza passando per le strade del quartiere San Lorenzo. Circolazione rallentata e autobus fermi anche a Tor Vergata.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Gli studenti, respinti dalle forze dell'ordine all'ingresso della facolta' di Lettere dove volevano entrare per contestare l'inaugurazione dell'anno accademico, si sono spostati nelle strade adiacenti l'ateneo, causando la chiusura di tratti di via Columbia e viale Cambridge nei pressi del policlinico, creando lunghe code di automobili.

Disagi, infine, anche nel quartiere Trieste-Salario, per un piccolo corteo di studenti delle scuole coordinati dal gruppo di estrema destra Rotta di collisione, in piazza contro la disoccupazione. I manifestanti, partiti da piazza Santa Emerenziana in direzione piazza Vescovio, hanno percorso viale Libia, piazza Gondar, viale Somalia, largo Forano e via Magliano Sabina, provocando altri problemi al traffico.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento