08 Agosto 2020

Pubblicato il

Roma, tragedia a “La Sapienza”: ragazzo muore dopo un malore

di Redazione

Il 19enne Filippo Iafolla ha accusato un malore al termine di una lezione ed è deceduto all'Umberto I

Una tragedia incredibile e inaspettata, che costa la vita a un ragazzo di soli 19 anni. I fatti sono accaduti nella giornata di giovedì all'Università La Sapienza di Roma dove Filippo Iafolla, studente originario di Antrosano (L'Aquila), ha perso improvvisamente i sensi accasciandosi al suolo, dopo essere uscito da un'aula della facoltà di Ingegneria, al termine di una lezione. Il 19enne è stato trasferito d'urgenza al policlinico Umberto I di Roma, dove è entrato in stato di coma. Nonostante gli sforzi del personale sanitario dell'ospedale capitolino, il cuore di Filippo ha smesso di battere dopo circa 24 ore.

Le cause del suo decesso sono al momento sconosciute e occorrerà l'autopsia per stabilirle. In base alle prime notizie giunte sembra che il ragazzo non soffrisse di alcuna patologia e si trovasse in buone condizioni di salute. I genitori, nel frattempo, hanno fornito l'assenso all'espianto degli organi, mentre nella giornata odierna sono previsti i funerali nella cittadina di Antrosano. Inutile sottolineare lo sgomento e il dolore che in queste ore stanno provando i genitori e gli amici del 19enne, strappato in maniera davvero estremamente crudele all'affetto di chi gli vuole bene.

 

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi