Vuoi la tua pubblicità qui?
02 Agosto 2021

Pubblicato il

Roma, trasporti: metro B1 partita stamattina dal capolinea Jonio

di Redazione
Nel giorno del Natale di Roma arriva un regalo. È partita stamattina alle 5.30 la prima corsa dal capolinea Jonio

Nel giorno del Natale di Roma il regalo arriva per i suoi cittadini. È partita” infatti alle 5.30 di stamattina la prima corsa della metro B1 dal capolinea definitivo di Jonio, aperto dopo quasi tre anni dall’inaugurazione del primo tratto Bologna-Conca d’Oro, dando via a una vera e propria rivoluzione nel quadrante Nord della Capitale che riguarderà anche il trasporto di superficie.

Vuoi la tua pubblicità qui?

DIECI ANNI DI LAVORILa diramazione della metropolitana blu della Capitale, quindi, dopo quasi 10 anni dall’apertura dei primi cantieri (era il novembre 2005) è terminata: la nuova stazione, situata all’incrocio tra viale Jonio e via Scarpanto, a due passi da piazzale Jonio, tra Tufello e Val Melaina, è stata completata dopo quasi sei anni di lavori (da novembre 2009) e andrà ad aggiungersi alle fermate di Sant’Agnese /Annibaliano, Libia e Conca d’Oro. I COSTI – L’ultimo tratto della B1 tra Conca d’Oro e Jonio è costato in tutto 220 milioni di euro (interamente a carico del Campidoglio) per una lunghezza di 1,5 chilometri, contro i 520 milioni (53% Campidoglio, 47% Stato) per 3,9 chilometri delle prime tre stazioni da Bologna a Conca d’Oro. SI ALLUNGA ANCHE LA METRO C – Buone notizie anche per la terza metropolitana della Capitale. Entro la fine di aprile, altre sei stazioni della linea C della metropolitana, da Centocelle a piazzale Lodi, saranno pronte per avviare la fase di pre-esercizio. Ma il 30 aprile non sarà una data importante soltanto per la consegna delle stazioni, bensì un’occasione per romani e turisti per conoscere i dettagli di un’opera destinata, nei piani del Campidoglio, a cambiare le loro abitudini. Sarà infatti l’Open Day della metro C, un’intera giornata per scoprire le nuove fermate della metropolitana con il coinvolgimento degli operatori commerciali, dei presidenti dei Municipi interessati dalle nuove stazioni e anche delle scolaresche. Il 30 aprile, infatti, gli alunni di diverse scuole del territorio visiteranno le nuove stazioni che, per l’occasione, saranno aperte tutto il giorno: Mirti, Gardenie, Teano, Malatesta, Pigneto e Lodi.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento