Roma, truffavano anziane per farsi dare soldi e gioielli: arrestati

Come riportato da Il Messaggero, una coppia di malviventi, a Roma, è stata arrestata dai Carabinieri della compagnia di Trastevere per truffe nei confronti di alcune persone anziane. Uno, 49enne italiano, è finito ai domiciliari ed è in attesa del processo; l’altro, 39enne albanese, ha l’obbligo di presentarsi alla Polizia e il divieto di uscire di casa nelle ore notturne.

Il metodo della falsa donazione

Il modus operandi dei due era quello di appostarsi fuori dagli ospedali o dalle case di cura, conquistare la fiducia di donne anziane e sole, che truffavano grazie a una falsa donazione. Uno si spacciava per avvocato, l’altro per benefattore con l’intento di fare una donazione a un medico per averlo salvato dal Covid. Le anziane facevano da garante portando soldi o oggetti preziosi per avere l’avallo.

Truffavano signore anziane e sole

La prima truffa si è verificata nel gennaio 2021, quando i due avevano truffato una signora di 79 anni fuori dallo Spallanzani. Dopo averla accompagnata a casa, con tanto di passaggio sulla loro macchina, la donna gli ha consegnato 800 euro in contanti, un Rolex, un orologio in oro e dei gioielli per un valore di 20.000 euro in tutto. Alcuni giorni dopo un’altra signora di 72 anni è caduta nella loro trappola, donando ai due 1180 euro.