Vuoi la tua pubblicità qui?
15 Agosto 2022

Pubblicato il

Roma, uomo insegue due amiche a Villa Ada e tenta di aggredirle

di Alice Capriotti
Due amiche sono state salvate da due militari in presidio fisso davanti l’ambasciata d’Egitto nei pressi di Villa Ada
Sentiero di Villa Ada a Roma

Nella notte tra il 23 e il 24 luglio due amiche camminavano nel parco di Villa Ada della Capitale, quando sono state accerchiate da un uomo che ha cominciato a molestarle e a inseguirle.

La vicenda

Le due ragazze, notando che l’uomo aveva iniziato a pedinarle, si sono allontanate chiedendo aiuto ma l’uomo non si è fermato. A quel punto sono scappate, e arrivate davanti l’ambasciata d’Egitto, a pochi passi dal parco, e vedendo la presenza di militari in presidio fisso davanti la sede diplomatica di Via Salaria, si sono rivolte a loro in cerca di aiuto. Il loro molestatore, che le inseguiva, le ha raggiunte poco dopo, ma alla richiesta dei soldati di identificarsi, ha cominciato ad agitarsi.

I militari che hanno aiutato le ragazze fanno parte della brigata alpina Julia, parte del raggruppamento Lazio Abbruzzo. Tale gruppo si impegna nelle operazioni Strade Sicure, e anche per questo motivo hanno aiutato immediatamente le due amiche dal loro aggressore.

Giunto davanti la sede gli è stato chiesto di fornire un documento d’identità, non volendo collaborare si è agitato ed è arrivato a minacciare i soldati che lo hanno fermato, evitando qualsiasi possibile aggressione. È stata allertata immediatamente la Polizia, che è intervenuta sul posto insieme agli agenti dei commissariati Vescovio e San Basilio.

L’uomo è stato successivamente identificato. Si tratta di un cittadino irlandese, denunciato per resistenza a pubblico ufficiale. Le due ragazze non hanno riportato alcuna ferita ma sono rimaste impaurite e traumatizzate da questo episodio.   

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?