Vuoi la tua pubblicità qui?
16 Maggio 2021

Pubblicato il

Roma, vasto incendio in una discarica abusiva nel quartiere Collatino

di Redazione

Le fiamme si sono propagate tra i rifiuti abbandonati nei pressi della stazione ferroviaria Palmiro Togliatti

Un vasto incendio è divampato nella tarda serata di ieri, giovedì 25 aprile 2019, in una discarica abusiva nel quartiere Collatino, alla periferia est di Roma. Una densa nube nera e un odore acre si sono sollevati su tutta la zona. Al momento non risultano feriti. Le fiamme si sono propagate tra i rifiuti abbandonati nell'area, in parte già sequestrata nei mesi scorsi, che si trova nei pressi della stazione ferroviaria Palmiro Togliatti. Le fiamme sono divampate dopo le 23:00 e si sono rapidamente propagate in tutta la zona a ridosso di via Collatina Vecchia.

Vuoi la tua pubblicità qui?

I pompieri hanno fatto sapere che il rogo è “sotto controllo” ma “le operazioni di bonifica saranno lunghe”. Repubblica riporta la reazione dei comitati che più volte, scrive il giornale, avrebbero chiesto di bonificare quell’area sequestrata a febbraio. “Lettere aperte e solleciti per rimuovere i rifiuti e i materiali derivati dall’abbattimento delle baracche, non sono serviti a nulla. È mancato un piano coordinato e una seria pianificazione degli interventi per la contestuale bonifica dopo lo sgombero. La burocrazia ha tempi troppo lunghi o troppi ostacoli e le responsabilità ora sulla salute pubblica sono ancor più gravi. Il comitato in tal senso si riunirà al più presto prossima settimana, anche per affrontare questa situazione inaccettabile. C’era il dovere di intervenire su quanto più volte denunciato insieme a molti altri concittadini. E nessuno è riuscito tra le Istituzioni a oggi a sanare questa situazione, né qualcuno ci ha dato risposte sui tempi per la pulizia richiesta”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

*Foto Facebook

LEGGI ANCHE:

Celleno, macabra scoperta: un agricoltore ha trovato un cadavere

Dove andare a Roma e nel Lazio il week end del 25, 26, 27 e 28 aprile

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento