Vuoi la tua pubblicità qui?
18 Maggio 2021

Pubblicato il

San Vito Romano, atto intimidatorio nei confronti di due consigliere del Pd

di Redazione

Marco Vincenzi: "La viltà del gesto, subito denunciato alle autorità competenti, racconta da sè la pochezza e la meschinità degli autori, che rifuggono dal confronto aperto e civile a cui la nostra Comunità politica è invece abituata"

"Bruna Colaneri del Pd ed Elena De Paolis, due nostre consigliere di minoranza del comune di San Vito Romano, hanno ricevuto un grave atto intimidatorio, teso a colpirle nelle loro funzioni istituzionali, ma soprattutto a minarne la serenità personale". Lo ha dichiarato ieri Marco Vincenzi, capogruppo del Partito Democratico nel Consiglio regionale del Lazio. 

Vuoi la tua pubblicità qui?

"Bruna – ha spiegato Vincenzi – ha infatti trovato, vicino alla sua macchina, una busta con su scritto i nomi di entrambe, contenente due bottiglie di acido e due foglietti con la dicitura ‘dimissioni’, scritti con ritagli di giornali". "La viltà del gesto, subito denunciato alle autorità competenti – ha aggiunto il capogruppo dem -, racconta da sè la pochezza e la meschinità degli autori, che rifuggono dal confronto aperto e civile a cui la nostra Comunità politica è invece abituata". 

"A Bruna e a Elena – ha concluso Vincenzi – va il mio abbraccio più grande e la mia piena solidarietà politica e la promessa che non verranno mai lasciate sole: non ci faremo certo intimidire da queste misere pagliacciate da bulli che se la prendono tra l’altro con due donne, pensando che siano le più deboli e indifese. Ma Bruna ed Elena non sono nè deboli, nè indifese: hanno l’intera Comunità sanvitese alle loro spalle".

Vuoi la tua pubblicità qui?

 

Vuoi la tua pubblicità qui?

Leggi anche:

Carpineto Romano, Gorga, Roiate e San Vito Romano: è arrivata la neve

Ultimo spettacolo della stagione al Teatro Caesar di San Vito Romano

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento