Vuoi la tua pubblicità qui?
05 Agosto 2021

Pubblicato il

Sanità Lazio, Lavoratori Cup. Cobas Asl Rm3: No a riduzione salario

di Redazione
"Il Cobas esprime la totale solidarietà alle lavoratrici e ai lavoratori che vedono minacciate le loro già precarie condizioni di vita e di lavoro"

"Il Cobas Asl Rm3, in merito alla questione degli esternalizzati della Asl, lavoratrici e lavoratori che da anni assicurano con competenza e professionalità, non solo i servizi legati al Centro Unico di Prenotazioni, ma anche molte delle attività amministrative essenziali, la cui presenza e collaborazione è resa oggi ancor più indispensabile dalla ormai cronica e preoccupante carenza del personale, esprime la totale solidarietà alle lavoratrici e ai lavoratori che, a causa di una gara d’appalto, vinta al ribasso, vedono minacciate le loro già precarie condizioni di vita e di lavoro

Da anni, come Cobas Asl Rm3, si è cercato di seguire tale problematica, proponendo, anche recentemente, ai loro rappresentanti sindacali di categoria di costruire un percorso comune partecipativo insieme alla RSU e a tutte e tutti le/i lavoratrici e i lavoratori.

Tali Organizzazioni Sindacali erano, indubbiamente, più preoccupate ad inseguire loro giochi e interessi ed hanno preferito evitare ogni tipo di confronto e di iniziativa comune, impedendo, di fatto, la costruzione di un percorso condiviso che potesse tutelare al meglio la condizione delle lavoratrici e dei lavoratori, opponendosi coerentemente contro i tentativi di riduzione dei servizi e delle attività portati avanti dalla Regione Lazio.

Crediamo che difronte ad una questione così delicata siano prevalsi, ancora una volta, giochi ed interessi particolari con la conseguenza di generare un clima crescente di incertezza e preoccupazione con il risultato di vedere oggi per le lavoratrici e i lavoratori una riduzione significativa in termini di salario (oltre 200 euro) e lo spettro della perdita del posto di lavoro in un clima di pressioni e di ricatti.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Ora le loro Organizzazioni Sindacali hanno indetto, a giochi ormai fatti, anche con la loro complicità, una farsa di sciopero per il prossimo 3 settembre: si dovrebbero solo vergognare.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Chiaramente gli spazi ora sono minimi, ma come Cobas Asl Rm3, faremo il possibile per far sentire la nostra solidarietà alle lavoratrici e ai lavoratori, cercando di dare tutto il supporto e il sostegno necessario ad ogni iniziativa che intenderanno intraprendere". Così un comunicato dei Cobas Asl Rm 3.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento