Vuoi la tua pubblicità qui?
27 Gennaio 2023

Pubblicato il

Scomparsa Marina Arduini, la sensitiva Rosemary: “Sepolta nelle campagne di Salerno”

di Redazione
Marina Arduini, commercialista 37enne, scomparve nel 2007 a Frosinone, mentre andava al lavoro
Marina Arduini
Marina Arduini

La scomparsa di Marina Arduini è uno dei tanti misteri d’Italia ancora irrisolti, che lascia nel dubbio e nell’angoscia una famiglia. La commercialista 37enne usciva dalla sua casa di Frosinone, il 19 febbraio del 2007 per recarsi al lavoro. Da quel momento di lei si sono perse le tracce.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Marina Arduini, la sensitiva indica dove si troverebbe il corpo

Ma ora Rosemary Laboragine, la famosissima sensitiva che da anni lavora con le procure, dice di sapere dove si trova il corpo della donna.

“E’ sepolta in una zona di campagna, in provincia di Salerno, sotto un albero e poco lontano dalla ferrovia. E’ stata strangolata perché vedo una striscia nera vicino al collo ed indossa un pantalone ed un qualcosa a quadrettini in lana. Si fidava di chi le ha teso una trappola perché in ballo c’erano migliaia di euro. Il testimone che l’ha vista alla stazione alle 12, nel giorno della sua scomparsa, è attendibile. E inoltre sono certa che qualcuno vicino a lei, un collega di lavoro, un conoscente o un familiare, è ben a conoscenza di dove fosse diretta. Perché lei vedo che ha ricevuto una telefonata alla quale ha risposto in presenza di qualcuno che però ha preferito tacere”.

La sparizione fu premeditata

“In treno, diretta a Salerno, secondo il mio sentire non era sola e non sapeva di andare incontro a qualcosa di brutto. Era testarda e che credeva di poter chiarire tutto sola: era finita in un giro di persone senza scrupoli”. Laboragine è molto precisa anche su un altro dato di questa raccapricciante e tragica vicenda: il ritrovamento della macchina di Marina Arduni al terminal Anagnina a Roma. “La macchina da Frosinone è stata portata in un secondo tempo da qualcuno a Roma. La sua sparizione è una cosa premeditata almeno almeno da un mese prima“.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo