28 Ottobre 2021

Pubblicato il

Segni, Boccardelli e l’ex Giunta hanno fatto il punto su quanto fatto

di Redazione
Maria Assunta Boccardelli: “I consiglieri del gruppo misto non sono mai stati in Comune e non hanno mai collaborato”

A seguito dello scioglimento del Consiglio Comunale di Segni, causato dalle dimissioni di tre membri dell’opposizione insieme ai quattro consiglieri del gruppo misto, sabato 27 gennaio, nella sala polifunzionale l’ex Sindaco Maria Assunta Boccardelli, insieme all’ex Giunta, ha organizzato un incontro in cui si è fatto il punto su quanto operato nei tre anni e mezzo di governo della città. Erano presenti gli ex Assessori Cesare Rinaldi, Elisabetta Carabella, Antonio Bartolomei e il Consigliere Mariangela Pieratti. L’ex primo cittadino, nel suo intervento iniziale ha puntato il dito contro la cattiva informazione divulgata con termini spregevoli, non consoni, da parte di un giornalista, in merito alla scelta dei consiglieri di opposizione (tra cui quelli del gruppo misto) di non collaborare su linee programmatiche con Maria Assunta Boccardelli e la sua squadra. Parlando del gruppo misto, l’ex Sindaco, ha confessato che in questi tre anni e mezzo i Consiglieri non hanno contribuito a portare avanti i vari progetti del programma, né hanno prodotto nulla: “accusavano l’Amministrazione di non essere coinvolti, invece erano proprio loro che non si vedevano mai in Comune”. Se incontravano i cittadini screditavano la Giunta Boccardelli come se non facessero parte della maggioranza.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Successivamente hanno preso parola gli ex Assessori Carabella, Bartolomei e Rinaldi, che hanno illustrato i vari lavori fin qui svolti nell’area urbanistica e manutenzione, lavori pubblici, cultura, turismo, politiche scolastiche e ambientali. In particolare l’ex Assessore all’ambiente Bartolomei, convenendo con il Sindaco, ha evidenziato il problema dolente dei rifiuti. Come ormai è risaputo Lazio Ambiente, che fino a oggi si è occupata della raccolta, a breve cesserà di esistere e Segni, insieme ad altri 10 Comuni, era d’accordo nel creare un Consorzio, anche per far partire la raccolta differenziata. Purtroppo ora il Comune verrà commissariato e cosà accadrà non è dato saperlo. A causa di questi e altri impellenti problemi, il Sindaco Boccardelli ha provato a ritirare le dimissioni, per rimanere alcuni giorni ancora e provare a deliberare un atto che andasse a salvaguardare i dipendenti segnini in Lazio Ambiente. Mentre per quanto riguarda il Ninfeo Repubblicano i lavori sono stati completati, si deve solo inaugurare.

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo