Vuoi la tua pubblicità qui?
06 Maggio 2021

Pubblicato il

Roma, sequestrati 3,8 chili di droga e raffica di persone in arresto

di Redazione

L'operazione che ha visto coinvolti gli uomini della Polizia di Stato, ha permesso di sequestrare tra l'altro due ladri di rame

Ben 3,8 kg di droga sequestrati dalla Polizia di Stato nella capitale con conseguenti 10 arresti per spaccio di droga negli ultimi giorni.

E’ nel cuore di Tor Bella Monaca che gli investigatori del Commissariato Casilino hanno interrotto un’attività di spaccio di eroina riuscendo – al termine di un’indagine – ad individuare e arrestare due pusher; da giorni, con diversi servizi di appostamento in viale Santa Rita da Cascia, gli agenti avevano ben chiari i movimenti di “vedette”, acquirenti e venditori. Proprio ieri, intervenendo durante una “vendita”, i poliziotti hanno fermato C.S. di 37 anni e un ragazzo minorenne. Perquisiti sono stati trovati in possesso di 205 dosi di eroina e circa 200 euro in contanti, provento dell’illecita attività.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Arresti che seguono quello di altri 3 giovani effettuati pochi giorni fa dagli stessi investigatori di Casilino, due in via G.B. Scozza ed uno in Largo Ferruccio Mengaroni dove grazie al fiuto dei cani antidroga, i poliziotti erano stati “indirizzati” in un’abitazione al cui interno c’erano 350 grammi di hashish.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Due gli arresti effettuati anche dagli investigatori del Commissariato Fidene-Serpentara in separate circostanze a distanza di poche ore; non distanti dagli uffici del Commissariato, gli agenti hanno trovato all’interno di due abitazioni piante di marijuana. Responsabili due romani C.A. di 38 anni e L.M. di 44; al primo sono state sequestrate 3 piante alte 1 metro e mezzo – per un peso di quasi 2 kg – “nascoste” in  balcone, mentre al secondo 2 piante di un metro, oltre una “tavoletta” di 50 grammi ed un bilancino di precisione.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Nascondevano invece la sostanza stupefacente sotto i tappetini dell’autovettura 4 giovani arrestati due sere fa dalla pattuglia del Commissariato Flaminio-Nuovo. Gli agenti, controllando i documenti a seguito di un controllo su strada, hanno sentito il particolare e forte odore della marijuana provenire dall’interno dell’abitacolo; perquisendolo hanno trovato complessivamente 100 grammi tra hashish e marijuana. I ragazzi – 2 italiani, un albanese e uno originario di El Salvador, tutti di 20 anni – sono stati accompagnati negli uffici di Polizia e arrestati.

Nella zona di competenza del Commissariato Romanina gli agenti hanno individuato l’abitazione di uno spacciatore che nascondeva in casa dosi di cocaina e 5 “stecche” di hashish, oltre a 3 bilancini di precisione; 61 anni, romano già noto alle forze dell’ordine, l’uomo dovrà rispondere per detenzione e spaccio di droga.

Bloccati e arrestati infine anche 2 romeni di 22 e 29 anni sorpresi “cesoie alla mano” nell’atto di tagliare un grosso cavo di rame all’interno di una cabina dell’Acea in via di Vigna Murata, all’Ardeatino.

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento