Serie A, il Napoli è primo: Inter e Milan avvisate. Atalanta e Juventus per la Champions

Si è conclusa ieri sera con la vittoria dell’Atalanta sulla Sampdoria la 27esima giornata di Serie A. Un trionfo, quello della dea, che rilancia i ragazzi di Gasperini nella corsa alla qualificazione in Champions League dopo le ultime gare non positive. Una risposta netta e suonante alla Juventus che nell’anticipo del sabato pomeriggio aveva vinto per 2-3, non senza faticare, in casa di un Empoli ostico.

Lazio e Fiorentina fuori dalla corsa Champions

La giornata non ha sorriso a Lazio e Fiorentina: le due squadre, accostate anche alla Champions League, sono cadute rispettivamente in casa contro il Napoli e fuori casa contro il Sassuolo. I rispettivi allenatori, Sarri e Italiano, tuttavia avevano già allontanato quelle voci, vedendo le due squadre ancora in costruzione. Ma gli ultimi risultati positivi avevano acceso delle speranze per qualcosa in più. Ma, per il momento, l’ultima giornata ha riassestato quella che sembra essere la realtà dei due club.

Corsa scudetto serrata

Dopo il brutto risultato in casa del Cagliari e la sconfitta pesante nelle mura amiche contro il Barcellona, il Napoli è tornato a brillare in casa della Lazio portandosi primo in classifica e approfittando dei pareggi di Milan, in casa contro l’Udinese, e Inter, a Genova contro la squadra di Blessin. Le due milanesi, che hanno subito una botta d’arresto non da poco nelle ultime giornate, si affronteranno inoltre questa sera 1 marzo in occasione delle semifinali di Coppa Italia. Ora il Napoli, capolista, può concentrarsi bene sull’unico impegno rimasto: quello del campionato. Un vantaggio rispetto alle due milanesi.

La lotta salvezza in Serie A

Un passo importantissimo per la propria stagione lo ha fatto il Cagliari di Walter Mazzarri, che si è importo per 1-2 in casa del Torino, portandosi a +3 dalla zona retrocessione, considerando però che il Venezia, terzultimo, deve ancora recuperare una partita. Un punto preziosissimo lo ha guadagnato il Genoa in casa contro l’Inter. Gli 8 punti che dividono i rossoblù dalla salvezza, tuttavia, pesano molto sulla squadra di Blessin.