Calcio

Serie A, verdetto scudetto rimandato all’ultima giornata: Venezia e Genoa in Serie B

Un’altra giornata di Serie A, la penultima, che si sta concludendo senza colpi di scena. La retrocessione matematica del Venezia, arrivata dopo il pareggio della Salernitana in casa dell’Empoli, è l’unica cosa certa di questa giornata in attesa dei due posticipi del lunedì. Andranno infatti in scena, la sera del 16 maggio, Sampdoria-Fiorentina e Juventus-Lazio. I biancocelesti, con una vittoria, potrebbero qualificarsi automaticamente in Europa League.

Si decide all’ultimo

Dopo molti anni un campionato in cui la vittoria dello scudetto verrà decretata all’ultima giornata. Anche in questo caso, infatti, sia Milan che Inter hanno portato a casa 3 punti. I rossoneri hanno infatti vinto e convinto in una bella gara contro l’Atalanta. Una partita difficile contro una squadra in cerca dell’Europa. Eppure i ragazzi di Pioli, spinti da un pubblico caloroso e l’adrenalina delle grandi occasioni, riescono nel secondo tempo a siglare i due gol vittoria. Nonostante, calendario alla mano, il Milan avesse un percorso più difficile di quello dell’Inter, i rossoneri stanno tenendo in maniera egregia fino all’ultimo, conservando il primo posto fino all’ultima giornata in cui Ibra e compagni dovranno essere bravi a mantenere la situazione di vantaggio in classifica.

Sfida di nervi a Cagliari

L’Inter di Simone Inzaghi affrontava, a sua volta, una gara sicuramente non facile: una partita contro il Cagliari chiamato a rispondere al pareggio della Salernitana con la possibilità di andare sopra la squadra campana. Ma i nerazzurri non si lasciano sfuggire l’opportunità di andarsi a giocare fino all’ultimo uno scudetto per cui erano favoriti poche settimane fa finché l’errore del secondo portiere nerazzurro Radu non condannò l’Inter alla sconfitta contro il Bologna. Contro il Cagliari, tuttavia, nessun errore. Un gol nel primo tempo e due nel secondo, con un momentaneo 1-2 da parte della squadra sarda.

Corsa Salvezza

Il Cagliari cade, con la sconfitta contro l’Inter, a -2 dalla Salernitana che ha dunque il destino nelle proprie mani. La sconfitta del Genoa di oggi lasciava una sola piccola speranza nel caso di pareggio da parte del Cagliari: la classifica avulsa in caso di conclusione del campionato a pari punti con Cagliari e Genoa avrebbe, infatti, favorito i liguri. La sconfitta, tuttavia, li condanna alla Serie B con una giornata di anticipo. Il Venezia anche, con il pareggio della Salernitana di ieri contro l’Empoli, è stato matematicamente retrocesso. Ecco dunque che la corsa salvezza è a due e anche in questo caso si giocherà tutto all’ultima giornata. Venezia e Udinese spetteranno rispettivamente al Cagliari e alla Salernitana.