Vuoi la tua pubblicità qui?
25 Settembre 2021

Pubblicato il

Sesso: scopriamo le cause dell’anorgasmia

di Redazione
Si tratta di un’esperienza molto soggettiva e molti falsi miti sul sesso e sull'anorgasmia non dovrebbero essere considerati
Sesso, anorgasmia
Ginecologo

I motivi che impediscono il raggiungimento di un orgasmo.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il 31 Luglio si sono accesi di nuovo i riflettori sull’orgasmo, in occasione della giornata mondiale sul piacere sessuale. Questa ricorrenza porta in primo piano anche i disturbi legati al suo raggiungimento, che interessano sia il mondo maschile sia quello femminile. La disfunzione sessuale, infatti, che prende il nome di “anorgasmia” può avere svariate cause, derivanti cioè da disturbi fisici o fattori di carattere psicologico.

In primis bisogna dire che si tratta di un’esperienza molto soggettiva e che, dunque, molti falsi miti sulla durata dell’orgasmo non dovrebbero essere considerati. È pur vero, però, che ci sono cause specifiche che possono impedire il raggiungimento dell’orgasmo e che richiedo l’intervento di un medico.

Nel caso delle donne ad ostacolare la fase acuta del piacere possono esservi problemi legati all’apparato genitale oppure l’utilizzo di farmaci specifici, anticoncezionali inclusi. Una buona dose di frustrazione certamente non giova, se accompagnata all’idea di farsi male durante il rapporto.

Nel caso degli uomini non aiuta di certo l’utilizzo o l’abuso di sostanze dopanti o disturbi vascolari. Anche qui il fattore psicologico gioca un ruolo importante, dal momento che l’ansia e la depressione possono influire negativamente sul raggiungimento del piacere. Per questo, chi si trova a dover constatare l’assenza di un orgasmo, non deve farsi prendere dal panico, ma considerare tutte le possibili opzioni.

Per uomini e donne, infatti, tra i fattori più scatenanti dell’anorgasmia c’è spesso un blocco psicologico, legato perlopiù ad alcuni stereotipi sociali, che impone all’uomo, di essere sempre virile e prestante e alla donna di essere sottomessa e reticente. Se pur nella consapevolezza di ciò, può risultare difficile autonomamente liberarsi di tali restrizioni. Pertanto può essere utile parlare con un ginecologo online, che sarà in grado di fornire risposte a dubbi e perplessità nel rispetto della privacy.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La consulenza online in molti casi aiuta il soggetto ad aprirsi più facilmente e per questo è spesso preferibile a quella fisica. Oltre a ciò, è possibile ricevere un supporto subito, evitando i tempi di attesa che comporta recarsi in uno studio fisico. In ogni caso è bene approfondire per vivere a tutto tondo la vita sessuale.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo