Vuoi la tua pubblicità qui?
01 Ottobre 2020

Pubblicato il

Sora, rata Tares posticipata

di Redazione

Il Consiglio comunale ha deciso che il saldo dell'ultima rata scadrà il 31 gennaio 2014

Posticipato il saldo della terza rata della Tares. Lo ha stabilito il Consiglio comunale di Sora con la Delibera Consiliare n. 56 del 29/11/2013. La massima assise ha fissato la scadenza della terza ed ultima rata del tributo al 31/01/2014.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La TARES, introdotta, in sostituzione della TARSU, dal Governo Monti con il Decreto Legge n.2012 del 2011, meglio noto come “Decreto Salva Italia”, copre interamente il costo del servizio di gestione dei rifiuti urbani e dei rifiuti assimilati avviati allo smaltimento, i costi dei servizi indivisibili, tra i quali: l'illuminazione stradale, la manutenzione delle strade ed in generale, tutte le attività comunali non erogate a domanda individuale.

Il Comune di Sora con Delibera di C.C. n.27 del 06/06/2013 ha approvato il Regolamento Comunale per la disciplina della TARES e con Delibera di C.C. n. 30 del 06/06/2013 ha determinato le rate e le scadenze di versamento del nuovo tributo comunale. Il saldo dell’ultima rata sarebbe dovuto avvenire entro il 30 novembre 2013.

“Si tratta di un posticipo e non di una cancellazione ma essendo l’ultima rata della TARES la più onerosa far slittare il pagamento a fine gennaio ci è sembrata la decisione più giusta – dichiara l’Assessore al Bilancio Agostino Di Pucchio – Il risparmio di questo pagamento, proprio a ridosso delle festività natalizie, permetterà ai cittadini sorani di avere a disposizione qualche risorsa economica in più da utilizzare ”.

Si ricorda ai cittadini che il bollettino di pagamento della terza rata sarà inviato a domicilio e sarà possibile rateizzare il saldo fino al 30/06/2014.

L'Ufficio Tributi del Comune di Sora, in Corso Volsci, 111, resta a disposizione degli utenti per fornire ulteriori informazione e chiarimenti il lunedì ed il giovedì dalle ore 8,30 alle 14,00 e dalle ore 15,30 alle ore 17,30.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento