Vuoi la tua pubblicità qui?
15 Maggio 2021

Pubblicato il

Sospesa l’autorizzazione sanitaria all’ospedale Israelitico

di Redazione

La Regione Lazio ha iniziato il procedimento per la revoca dell'accreditamento

“La Regione Lazio, con decreto, ha sospeso l’autorizzazione sanitaria all’ospedale Israelitico. Tale atto è propedeutico alla revoca dell’accreditamento secondo la legge regionale 4/2003 che prevede all’art.11 che “nel caso di gravi e ripetute violazioni la Regione dispone la revoca dell’autorizzazione all’esercizio”. L’ospedale Israelitico ricevuto il provvedimento dovrà assicurare l’assistenza ai cittadini già ricoverati ma non potrà più accogliere nuovi pazienti. Le Asl competenti dovranno sistemare e ricollocare i pazienti in lista di attesa. I provvedimenti sono doverosi e inevitabili visti i contenuti dell’atto di sequestro preventivo da parte della Procura dei crediti vantati dall’ospedale Israelitico presso il SSR, atto da cui emergono comportamenti illeciti e reiterati che costituiscono ulteriori elementi di prova tali da aggravare la situazione della struttura. Va specificato che dai controlli svolti in questi anni dalle Asl competenti e dal NOC regionale (Nucleo operativo controlli) sono emersi comportamenti illeciti reiterati che hanno prodotto l’alterazione dei rimborsi e che risultano proseguiti fino ad oggi. Questo ha generato negli anni un ampio contenzioso che a tutt’oggi giace presso il Tar e il Tribunale civile.

Nelle prossime ore la Regione valuterà, confrontandosi con le altre Autorità competenti, la possibilità di commissariamento della struttura al fine di garantire l’attività assistenziale e i livelli occupazionali nel rispetto della legalità”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Lo comunica in una nota la Regione Lazio.

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento