Vuoi la tua pubblicità qui?
27 Settembre 2021

Pubblicato il

SS Lazio, minimo sforzo e massimo risultato: 1-0 con l’Empoli

di Redazione
Ai biancocelesti basta la rete di Marco Parolo per portare a casa i 3 punti

Vince ma non convince la Lazio che riesce a portare a casa i tre punti con forse troppa sofferenza. Squadra lenta e rigida al primo tempo, disordinata, sprecona e anche un po' ingenua nel secondo tempo. 

Vuoi la tua pubblicità qui?

TABELLINO:
Empoli (4-3-2-1): Terracciano; Di Lorenzo, Silvestre, Rasmussen, Veseli; Acquah (75' Traore), Capezzi, Bennacer (81' Mraz); Zajc (60'La Gumina), Krunic; Caputo. 
A disp.: Fulignati, Provedel, Marcjanik, Maietta, Untersee, Brighi, Lollo, Ucan, Jakupovic. Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Wallace, Acerbi, Radu (54' Caceres); Marusic, Parolo, Leiva, Milinkovic (67' Correa), Lulic; Luis Alberto (75'Durmisi); Immobile. 
A disp.: Proto, Guerrieri, Patric, Basta, Bastos, Badelj, Murgia, Cataldi, Caicedo. 

Arbitro: Orsato (sez. Schio)
Ass.: Schenone-Imperiale
IV uomo: Guccini
VAR: Pairetto
AVAR: Tegoni

Vuoi la tua pubblicità qui?

NOTE – Ammoniti: 7' Silvestre (E), Bennacer (E), 42' Parolo (L), 80' Durmisi (L), 87' Marusic (L)

Recupero: 1' pt; 4' st.

LA PARTITA
Mister Andreazzoli ha preparato al meglio la gara, all'Empoli è mancato solo il gol del pareggio, lasciando fare la partita alla Lazio nel primo tempo per poi colpire quando si creavano gli spazi. 

Il momento positivo degli azzurri li esalta intorno alla mezz'ora. Al 29', Strakosha è chiamato a compiere una super-parata sulla conclusione di Acquah. Un minuto dopo, l'Empoli sarebbe anche riuscito a portarsi in vantaggio con Caputo, se l'attaccante non fosse stato pescato in fuorigioco. La Lazio sembra quasi sedersi in attesa. Salvo poi risvegliarsi nel finale, quando riesce a trovare occasioni per provarci da palla inattiva. Al 44', la conclusione di Luis Alberto viene deviata: i biancocelesti denunciano un fallo di mano, inesistente secondo la Var. Poi, la doppia chance sullo scadere del primo tempo: tacco di Milinkovic parato e palo di Wallace, sugli sviluppi di un angolo magistralmente calciato da Luis Alberto. 

In apertura di ripresa la Lazio sembra essere rientrata col piglio giusto. E infatti passano appena 120 secondi quando Lulic mette un cross dalla sinistra che finisce tra i piedi di Parolo, il centrocampista anticipa la difesa toscana e spinge la palla in rete. Da qui in avanti però è l'Empoli a fare la partita. I toscani si fanno vedere con più frequenza in area di rigore laziale rispetto al primo tempo, ma non riesceono mai a trovare il gol. Alla Lazio vengono concesse un paio di occasioni in contropiede, la più clamorosa delle quali si conclude con un destro di Correa che si schianta sul palo alla destra di Provedel. L'occasione più grande arriva al 90'+4. Caputo si infila alle spalle di Wallace, raccoglie un cross dalla destra e, a tu-per-tu con Strakosha, si fa parare un gol praticamente già fatto dal portiere albanese che compie un vero e proprio miracolo salvando il risultato in zona Cesarini.

Inzaghi alla vigilia aveva chiesto la vittoria per dare continuità ai risultati e ritrovare le prestazioni.

Sebbene la Lazio si sia portata a sei punti in classifica, scavalcando Roma e Inter, ancora attende le prestazioni che sarebbe lecito aspettarsi dai biancocelesti. Immobile e Milinkovic ancora decisamente sotto tono.

Da monitorare le condizioni di Stefan Radu, sostituito nella ripresa da Caceres dopo aver accusato un fastidio muscolare. 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo