Vuoi la tua pubblicità qui?
30 Settembre 2020

Pubblicato il

Stadio Olimpico: la sparatoria non coinvolge le tifoserie

di Redazione

Si tratterebbe di un vero e proprio agguato. Si gioca comunque

Ancora tutte da chiarire le circostanze che hanno portato al ferimento con colpi di arma da fuoco di tre persone. I fatti sono avvenuti in viale di Tor Di Quinto, poco prima della finalissima di Coppa Italia tra il Napoli e la Fiorentina.

Uno di loro è stato centrato in pieno torace ed è tuttora ricoverato in gravissime condizioni in ospedale.   La sparatoria, che sembra non avere  alcuna relazione con gli scontri tra tifoserie, è avvenuta all'interno di un vivaio poco distante dal luogo di ritrovo dei supporter partenopei, arrivati nella Capitale per seguire la finale di Coppa Italia.

A sparare sembrerebbe essere stato il proprietario o il gestore del vivaio, che forse ha scambiato  i tifosi per ladri. Altri tifosi sarebbero invece rimasti feriti in scontri con le forze dell'ordine.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Le notizie sono frammentarie e in fase di accertamento.

Momenti di tensione all'interno dello stadio con i tifosi napoletani che hanno ritirato tutti gli striscioni.

Alla fine si è deciso di giocare per cercare di stemperare gli animi ed evitare guai ancora maggiori.

Fischiato l'inno italiano cantato dalla Amoroso.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento