Vuoi la tua pubblicità qui?
28 Ottobre 2020

Pubblicato il

Stirare con il trucco

di Redazione

di Donna Assunta Di Marzio

A chi non è mai capitato stirando di fare una bruciatura con il ferro?
Ecco allora un barbatrucco: strofinate sopra la bruciatura una zolletta di zucchero e voilà tutto torna come prima. I capi neri invece sono particolarmente difficili da stirare, ma anche quì c'è un piccolo trucco. Stirateli con una pezza scura inumidita di aceto rosso. C'è un rimedio anche per le striature che prima o poi capita a tutte di fare, eccolo quì: sbattete un'albume con un pizzico di sale, prendete poi la neve in superficie e stendetela sul capo che avete appena striato. Dopo una decina di minuti, sciacquate con acqua molto fredda. Dopo le fatiche dello stiro, cosa c'è di meglio che rilassarsi in cucina con una ricetta semplice e veloce da preparare suggeritami da un'amica.

Vuoi la tua pubblicità qui?

POLLO ALLO ZENZERO IN AGRODOLCE
Ingredienti per 4 persone:
2 petti di pollo interi, 2 spicchi d' aglio, un cucchiaio di zenzero fresco tritato, un cucchiaio di dragoncello secco, il succo di un limone e di un' arancia, sale, pepe, 30 gr di olio extavergine.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Mescolate in una ciotola il succo degli agrumi, con l' aglio, lo zenzero, il dragoncello, sale e pepe. Immergetevi i petti di pollo tagliati a metà. Lasciateli marinare per circa 4 ore girandoli di tanto in tanto. Cuoceteli su una griglia precedentemente riscaldata per una ventina di minuti, spennellandoli con la marinata, un filo d'olio extravergine e buon appetito. Visto? VELOCE, VELOCE.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Insieme ai i miei consigli, vorrei segnalarvi di tanto in tanto alcuni ristoranti, dove ho avuto esperienze positive, che vorrei condividere con voi.
La cittadina che ospita questo ristorante è Nemi, questa meravigliosa location si affaccia sul lago. Panorama bellissimo! E’ circondato da un bellissimo parco, ben curato. Si rimane colpiti dall'eleganza delle sale e dal caldo benvenuto alla reception.
Si può pranzare con dell'ottimo pesce scelto personalmente dal signor Renzo Gabbarini, il proprietario, ma si può optare anche per un menù di carne di ottima qualità.
Il cibo può andare bene per tutti i palati, da quelli più raffinati, a chi come me è abituata a mangiare cibi cucinati in casa con prodotti genuini.
Il carrello di dolci è abbastanza variegato, spazia da crostate deliziose, con marmellata e ricotta. Ampia scelta di vini, ma con un'attenzione particolare ai vini prodotti in zona.
Se proprio vogliamo cercare il pelo nell'uovo, ho notato due o tre cosine, che non riguardano assolutamente quanto detto sopra.
Ho notato l'assenza della lista dei menù sui tavoli, di quei piccoli ganci che fanno felici noi signore, perchè non sappiamo dove poggiare le borse e ultimo, ma non per questo meno importante, la custodia per riporre il conto da portare al cliente.
Questo ristorante ha avuto l'approvazione della casalinga Dop. di R.Radio

Diana Park Hotel Ristorante
Il Castagnone
Via Nemorense 56 Nemi
Tel. 06/ 9364041

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento