Vuoi la tua pubblicità qui?
13 Luglio 2020

Pubblicato il

Tarquinia, Picchiava la moglie con in braccio il figlio di pochi mesi

di Redazione

I Carabinieri hanno subito messo in sicurezza una donna e suo figlio di pochi mesi, in balia della furia del marito

La notte scorsa i Carabineiri della Stazione di Taqruinia sono dovuti intervenire in un'abitazione privata, mettendo in sicurezza una donna e suo figlio di pochi mesi, che fino a quel momento erano in balia della furia del marito, in evidente stato da alterazione etilica.

A chiamare i Carabinieri sono stati i vicini di casa, allertati dalle grida di aiuto della donna. Il marito aveva infatti iniziato a picchiare con calci e schiaffi la vittima, che in braccio aveva il piccolo di pochi mesi.  L'uomo voleva impossessarsi del cellulare della moglie.

I Carabinieri hanno subito arrestato il 30enne rumeno, portandolo presso il carcere di Civitavecchia.

La donna e il bambino sono stati portati presso l'ospedale di Tarquinia. Sono stati riscontrate contusioni ed escoriazioni multiple. Successivamente i Carabinieri hanno attivato le procedure per  “vittime di violenza” presso l’ ospedale Belcolle di Viterbo.

Vuoi la tua pubblicità qui?

LEGGI ANCHE

Vuoi la tua pubblicità qui?

Pomezia, ancora incendio di un Capannone, a fuoco l'archivio del Comune

Roma, Trasporti, Da 30 aprile potenziato servizio mare. Ecco le linee…

Roma, 25 aprile. Palumbo: Raggi contestata al grido "Tappace le buche"

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi