Vuoi la tua pubblicità qui?
20 Settembre 2021

Pubblicato il

Tasse record a Roma e nel Lazio nel 2017

di Redazione
Nella nostra regione l'Irpef più alta, Roma prima nella classifica dei prelievi fiscali più consistenti

A Roma e nel Lazio si pagano più tasse. Secondo uno studio realizzato dalla Uil del Lazio, in collaborazione con Eures (elaborando dati del Ministero dell’Economia), ogni cittadino della regione nel 2017 ha pagato in media 636 euro di Irpef regionale. Per i romani l'addizionale comunale è costata mediamente a ciascun romano 278 euro. I numeri mostrano l'aumento dei tributi rispetto al 2013: +37,3% di Irpef regionale e +12,9% di addizionale comunale.

Nella classifica dell'Irpef regionale il Lazio è al primo posto. Roma conquista il primato di città metropolitana con i prelievi fiscali più consistenti. "Una situazione quella della Capitale che abbiamo più volte denunciato – ha commenta il segretario generale della Uil di Roma e Lazio Alberto Civica – perché se è vero che i romani ricevono pro capite 11 euro in più di trasferimenti pubblici rispetto ai milanesi (287 euro pro capite Roma e 276 Milano), è anche vero che i nostri concittadini pagano oltre 200 euro in più di Irpef regionale e comunale".

"L’aumento delle maggiorazioni locali nel resto del Paese – ha aggiunto Civica – è pari in media al +13% per le addizionali regionali e al +19,8% per quelle comunali cioè meno della metà degli aumenti subiti dai romani, i quali continuano a fare i conti con costanti situazioni di crisi e con una tassazione che è la più alta del Paese e che, paradossalmente, non produce alcun servizio aggiuntivo. Anzi".

 

Vuoi la tua pubblicità qui?

Leggi anche:

Legge di Bilancio:novità che potrebbero riguardare Iva, pensioni e tasse

Vuoi la tua pubblicità qui?

Salvini promette: “Taglio tasse in arrivo”

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo