Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
27 Maggio 2020

Pubblicato il

La scossa

Terremoto a Roma, alba con boato e paura

Il sisma è stato avvertito in tutta la Capitale a ai Castelli Romani alle ore 5:03 della notte tra 10 e 11 maggio

Sismografo misura terremoto
Sismografo misura terremoto

Terremoto a Roma questa mattina presto, alle ore 5:03. La scossa è stata avvertita distintamente su tutto il territorio della Capitale fino ai Castelli Romani. Il sisma, a circa 7 km di profondità, di magnitudo 3.3 sembra essere stato accompagnato da un forte boato che ha svegliato bruscamente molti cittadini.

L’INGV (Istituto Nazionale Geofisica e Vulcanologia) fa sapere che l’epicentro si trova nella zona di Fonte Nuova (Tra Mentana e Monte Rotondo). Non si segnalano danni a cose o persone. Un sisma di magnitudo 2.5 alle ore 20:00 aveva già scosso la zona di Viterbo nella sera di domenica 10 maggio.

Scosse di questa portata sono frequenti nel nostro paese, spiega Pierfrancesco De Milito, capo ufficio stampa della Protezione Civile. “L’Italia è un paese esposto, la tranquillità non è comunque un atteggiamento da applicare al rischio sismico”.

Terremoto a Roma e sui Social

Subito è iniziato il tam tam sui social dove si è commentato in modo ironico come l’anno 2020 non sembra essere tra i più felici da ricordare, con una pandemia in corso, in un anno bisestile.

I dati sono stati prontamente forniti ai cittadini dal “Servizio H24 INGV sperimentale che calcola i valori dei terremoti in tempo quasi reale” su Twitter.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi