Vuoi la tua pubblicità qui?
13 Maggio 2021

Pubblicato il

Thailandia, 55enne di Viterbo uccide la moglie, poi si toglie la vita

di Redazione

Sul tavolo l'uomo ha lasciato una lettera scritta in italiano

Uccide la moglie poi si suicida. Stefano Brizioli, 55enne originario di Viterbo, da qualche tempo viveva a Nonthaburi, in Thailandia, dove era sposato con la 42enne Kusuma Chumnan. Venerdì mattina, 22 febbraio 2019, l’ha soffocata e poi si è suicidato con un coltello. Brizioli a Viterbo è una persona conosciuta: lavorava alla Eurofood Catering. Secondo quanto riportato da “Il Messaggero”, che ha contattato il fratello Marco e la nipote di Kusuma, Thanya Diehl “Erano una coppia tranquilla – dice Marco – lui amava la moglie tantissimo”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

E' Thanya a spiegare cosa sarebbe accaduto, secondo ciò che le hanno riferito i suoi parenti dalla Thailandia: “Presumono che Stefano fosse frustrato – commenta – perché non aveva soldi. Da quando si erano sposati vivevano nella casa della sorella di Kusuma”. I soldi servivano per il biglietto per tornare in Italia. La Polizia ha ricostruito così l'omicidio-suicidio: “Lei è morta per soffocamento – conclude Thanya – poi Stefano si è tagliato i polsi e pugnalato al cuore”. Nella stanza non sono stati rilevati segni di lotta. Sul tavolo Stefano ha lasciato una lettera scritta in italiano.

Foto Facebook

Vuoi la tua pubblicità qui?

LEGGI ANCHE:

Tragedia per il maltempo a Capena, 14enne muore schiacciato dal padre

152 comuni della Regione Lazio al voto: ma quanto guadagna un Sindaco?

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento