Vuoi la tua pubblicità qui?
20 Settembre 2021

Pubblicato il

Sanità Lazio

Tivoli. Il nuovo Ospedale Tiburtino, un’eccellenza del Servizio Sanitario del Lazio

di Redazione
Una struttura sanitaria costituita da 347 posti letto, circa 100 posti letto in più dell'attuale Ospedale di Tivoli
nuovo ospedale tiburtino progetto
Nuovo ospedale Tiburtino, progetto

“È stato pubblicato il bando per la progettazione del nuovo ospedale Tiburtino, una procedura che vale 9.369.583,21 euro. Il costo complessivo per la realizzazione dell’intera struttura ammonta a 159 milioni e 380 mila euro, finanziamento già previsto nella programmazione dell’edilizia sanitaria dalla nostra Regione”. Così Marco Vincenzi, presidente del Consiglio regionale del Lazio, in una nota.

Una struttura importante per l’area Tiburtina

“Un passo in avanti fondamentale per Tivoli e per tutto il territorio dell’area Tiburtina – spiega Vincenzi – Con la progettazione si entra nel vivo della procedura. Il nuovo complesso sorgerà in un’area di proprietà della Regione Lazio, nella località di Tivoli Terme, in diretta contiguità con i comuni di Guidonia e Roma. Un segnale fondamentale per tutti i cittadini della ASL Roma 5. Grazie a chi ha lavorato per la realizzazione del progetto”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Attrezzature d’avanguardia

Una struttura sanitaria importante, che sarà costituita da 347 posti letto, circa 100 posti letto in più dell’attuale Ospedale di Tivoli, per soddisfare un bacino di popolazione più ampio e più vicino alla città di Roma. Un progetto che punta a far sentire il paziente sempre più a suo agio, con il principio dell’umanizzazione degli spazi, che prevede il coinvolgimento di interior designer nell’arredamento degli ambienti.

Il nuovo presidio ospedaliero soprattutto sarà dotato di attrezzature e tecnologie sanitarie d’avanguardia per le quali sono previsti circa 25 milioni di euro di investimenti che assicureranno una qualità di prestazioni sanitarie ai massimi livelli. Fondamentale anche la costruzione dell’elisuperficie, destinata agli elicotteri del 118.

Viabilità potenziata

Sull’area scelta per la realizzazione della nuova struttura presso Tivoli Terme saranno realizzate opere di urbanizzazione primaria e secondaria. La viabilità sarà potenziata, sia con la via Tiburtina in direzione di Guidonia, Roma e Tivoli, sia verso l’autostrada A24 all’altezza della barriera Roma est. L’area è prevalentemente pianeggiante ed è collocata in una zona aperta, libera da preesistenze, vincoli e condizionamenti.

Un progetto avveniristico

Una struttura armonica, che non supererà l’altezza di 5 piani fuori terra. L’ospedale sarà dotato di cinque ingressi/percorsi cui saranno messi a disposizione 44.000 mq di parcheggi, per oltre 1500 posti auto. L’intero parcheggio sarà dotato di copertura realizzata con pannelli fotovoltaici.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Un progetto avveniristico, che unisce alla modernità il rispetto dell’ambiente e del verde degli spazi circostanti. La realizzazione del Nuovo Ospedale Tiburtino costituirà un’eccellenza del Servizio Sanitario della nostra regione e un presidio fondamentale per lo sviluppo e la riqualificazione del territorio.

Vuoi la tua pubblicità qui?

(Zap/ Dire)

D’Amato: Opera strategica Quadrante est

“Il nuovo ospedale Tiburtino è un’opera strategica per il quadrante est. Grazie al risanamento dei conti e all’uscita dal commissariamento si torna a progettare una grande opera strategica. Sorgerà in un’area di proprietà pubblica servita sia dal trasporto su ferro che dalle dorsali autostradali, coniugando così una esigenza moderna di far sorgere presidi ospedalieri lungo le principali direttrici di mobilità.

“Decongestionare ospedale Pertini”

Questo nuovo ospedale oltre a servire tutto il quadrante est molto popoloso di Guidonia e Tivoli servirà anche a decongestionare l’ospedale Sandro Pertini“.
Lo dichiara l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo