Vuoi la tua pubblicità qui?
17 Agosto 2022

Pubblicato il

Torvajanica, Guardia Costiera inizia le ricerche di un aereo precipitato in mare

di Alice Capriotti
Durante la mattinata del 20 luglio a Torvajanica è stato diramato l’allarme per un aereo precipitato in mare
Torvajanica

Nella mattinata di oggi 20 luglio, a Torvajanica, frazione del comune di Pomezia, verso le ore 11 è stato diramato l’allarme per un velivolo precipitato in mare aperto.

La vicenda

L’aereo, del quale non sono ancora chiare le caratteristiche, è stato visto precipitare da diversi bagnanti e bagnini, i quali hanno avvertito immediatamente la Guardia Costiera di Torvajanica.

Secondo le prime ipotesi si tratterebbe di un velivolo ultraleggero, partito da un aeroporto della zona.

Le parole del Capitano Grottoli

Il Capitano di Fregata Michele Grottoli, caposervizio operativo della Capitaneria di Porto di Roma ha dichiarato: “Non appena ricevuta la segnalazione abbiamo attivato le ricerche. Si tratta di un presunto ammaraggio di un velivolo non meglio identificato. Al momento, infatti, siamo in una fase di incertezza. Come da normativa, non appena ricevuta l’informazione abbiamo fatto scattare tutte le attività necessarie”.

Il Capitano continua dicendo: “Abbiamo inviato i nostri mezzi sul posto per cercare il velivolo e, nel contempo, abbiamo interrogato le torri di controllo degli aeroporti di Roma Fiumicino e Ciampino, oltre all’aeroporto militare di Pratica di Mare. Le torri non hanno confermato la scomparsa di un aereo dai loro radar. Per questi tre aeroporti il traffico aereo è regolare”.

Le indagini

Al momento la Guardia Costiera, coordinata dalla direzione marittima di Civitavecchia, sta eseguendo le dovute verifiche, sia con pattuglie da terra che con mezzi nautici. Le operazioni sono effettuate grazie a un gommone della Capitaneria di Torvajanica e a una motovedetta di Fiumicino.

Il Capitano Grottoli specifica inoltre: “Al momento siamo in una fase di incertezza. Non abbiamo alcuna conferma. Stiamo compiendo tutte le attività di accertamento, nella speranza di poter confermare l’infondatezza della notizia”.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?