Vuoi la tua pubblicità qui?
10 Agosto 2022

Pubblicato il

Tragedia a una festa di 18 anni, ragazzo sviene e muore

di Alice Capriotti
La procura di Roma ha aperto un fascicolo per il reato di omicidio colposo per il ragazzo che è deceduto nella piscina di un tennis club
Ambulanza
Ambulanza

Secondo quanto riportato dal quotidiano la Repubblica un ragazzo di 22 anni durante una festa di 18 anni è deceduto a bordo piscina, difronte a tutti i suoi amici. La Procura di Roma ha aperto un’indagine e un fascicolo per il reato di omicidio colposo.

Ambulanza

Il fatto

La festa, svoltasi in un centro sportivo, con ragazzi tra i 17 e i 20 anni si teneva a bordo piscina di un tennis club della Capitale. A causa della alta temperatura, circa 40 gradi, il 22enne si è diretto verso la piscina, a quel punto perde i sensi. Immediati i soccorsi da parte dei partecipanti alla festa, che hanno visto il ragazzo collassare. Primo tra tutti il dj, che avendo seguito un corso di primo soccorso, ha tentato di rianimarlo. I soccorsi, giunti sul posto, hanno tentato di aiutare il 22enne ma non c’è stato nulla da fare. La salma del ragazzo è stata trasportata all’obitorio del Policlinico Tor Vergata a Roma, dove i genitori sono stati avvisati poco dopo.

Le indagini

Le indagini della vicenda sono state affidate al Pm Antonio di Maio. La causa del decesso è ignota ma il medico legale è stato già avvertito, e i risultati sono attesi tra 60 giorni. Importante sarà l’esame tossicologico, per comprendere se il ragazzo abbia assunto sostanze stupefacenti.

La seconda ipotesi possibile è che il ragazzo abbia avuto un malore per una disfunzione cardiaca. Le forze dell’ordine hanno interrogato tutti i presenti, con domande circa la possibilità di consumo di droghe ma tutti hanno negato la presenza di stupefacenti alla festa.   

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?