Vuoi la tua pubblicità qui?
17 Maggio 2021

Pubblicato il

Treni Alta Velocità, dal 9 dicembre partenze da Fiumicino

di Redazione

Con l'entrata in vigore del nuovo orario invernale, prevista dal prossimo 9 dicembre, novità da segnalare

Con l'entrata in vigore del nuovo orario invernale di Trenitalia, in vigore dal 9 dicembre, è attesa una novità per quanto riguarda il Frecciarossa: alcune corse dell'Alta Velocità partiranno dall'aeroporto internazionale Leonardo da Vinci di Fiumicino, che sarà collegato con Venezia e con le città di Firenze, Pisa, La Spezia e Genova. Le frequenze e le destinazioni saranno progressivamente potenziate e la stazione del Leonardo da Vinci sarà resa più confortevole ed efficiente.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Alta Velocità, si va verso l'integrazione tra treno e aereo

L'intergrazione tra treno ed aereo è secondo molti un ulteriore indizio della possibile acquisizione di Alitalia da parte di Ferrovie dello Stato, che dovrebbe concretizzarsi nel corso del 2019. "Abbiamo fatto l'offerta, aspettiamo che il Mise ce ne confermi l'accettazione", ha detto l'ad di Ferrovie Gianfranco Battisti. "Aspettiamo anche le condizioni – ha aggiunto l'amministratore delegato – e siamo pronti a partire nei tempi giusti. Nel momento in cui ci verrà ufficializzato il ruolo saremo noi a gestire la partita delle negoziazioni". 

Vuoi la tua pubblicità qui?

Battisti, ad di Ferrovie, su Alitalia: "Stiamo interloquendo con molti operatori"

Battisti ha spiegato che "stiamo interloquendo con molti operatori, tra cui EasyJet, ma non solo, e stiamo registrando una grande attenzione sulla capacità progettuale di Fs presto saremo nelle condizioni di poter annunciare qualcosa di concreto". In merito al nuovo piano, "evidentemente – ha dichiarato l'ad di Ferrovie – alcune evoluzioni di mercato rendono necessarie alcune integrazioni e contiamo di avere un piano industriale definito a fine gennaio".

Alta Velocità da Fiumicino, critiche dall'assessore Alessandri

La notizia dei treni Frecciarossa da Fiumicino suscita qualche critica da parte di Mauro Alessandri, assessore alla Mobilità della Regione Lazio: "Ricordiamo al neo Amministratore delegato di Fs che in realtà, e ne siamo felici, già dal 2015 è stata avviata la sperimentazione di due collegamenti Alta Velocità dall’Aeroporto intercontinentale di Fiumicino a Venezia con fermate a Firenze e Bologna. Una sperimentazione fortemente voluta dall’amministrazione regionale del Lazio che ha trovato una risposta positiva da parte dei vertici di allora di Fs e del Governo. Un progetto che rientrava nella strategia portata avanti dalla Giunta Zingaretti per favorire l’intermodalità e il rilancio dei collegamenti veloci da e verso l’aeroporto di Fiumicino in sinergia con il potenziamento, previsto del Contratto di servizio sottoscritto con Trenitalia e finanziato dalla Regione Lazio, del collegamento Leonardo Express dove abbiamo investito importanti risorse regionali per il potenziamento dell’offerta ed il rinnovo del materiale rotabile". 

Frecciarossa da Fiumicino, Alessandro: la Regione ha espresso dubbi

"La Regione Lazio – spiega Alessandri – ha però espresso dubbi su questi servizi aggiuntivi e sull’influenza che essi possono avere sul servizio regionale, rappresentando le proprie perplessità con note ben precise al direttore Long Haul di Trenitalia e all’Ad Battisti in cui chiedevamo espressamente approfondimenti e riunioni tecniche con i responsabili Alta Velocità. Tali riunioni non sono ancora avvenute mentre apprendiamo, non senza sorpresa, che questi collegamenti sono stati inseriti nell’orario nazionale senza la necessaria condivisione con il titolare del contratto di servizio regionale del Lazio”. Lo scrive in una nota l’assessore alla Mobilità della Regione Lazio, Mauro Alessandri.

 

Leggi anche:

Roma Termini, spruzzato spray urticante in un convoglio del treno

Frecciarossa travolge uomo sui binari

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento