Vuoi la tua pubblicità qui?
21 Settembre 2020

Pubblicato il

Una città sostenibile con il Palco a Pedali

di Redazione

A Fiumicino, Parco Leonardo, venerdì 23, i Tetes de Bois con la loro idea di movimento responsabile

I Tetes De Bois al Centro Commerciale di Parco Leonardo, a Fiumicino. Ma non per fare shopping bensì porteranno la loro idea di città sostenibile, di spostamento responsabile, di energia rinnovabile in uno dei templi dell’acquisto massivo: il loro Palco a Pedali.

L’occasione è la prima edizione del Festival Metropolitana, la manifestazione culturale dell’estate fiumicinese organizzata dall’assessore alla Cultura Daniela Poggi con la collaborazione dei direttori artistici Silvio Peroni e Pierfrancesco Pisani – ed il segno che sia i Tetes de Bois che l’amministrazione comunale di Fiumicino vogliono dare è che il movimento delle persone, le attività possono, devono essere sempre armonizzate con un ritmo sostenibile, quello della bici, ad esempio. Che non inquina, consente un limitato e trasporto di merci – il cestino – può prendere i mezzi di superficie – il treno roma Fiumicino.

Un segno, come sempre, che è utopia e realtà concreta insieme; quello di un ripensamento, di un rallentamento, di una maggior riflessività ed analisi di quello che siamo, di quello che facciamo ogni giorno. Pedalando, magari.
Come sempre le informazioni sul reclutamento dei pedalatori avverrà attraverso i canali informativi e social dei Tetes De Bois (www.tetesdebois.it e profilo facebook). La pedalata sino a Fiumicino verrà in parte fatta da Roma, per poi salire sul treno fino alle porte del Centro Commerciale. 128 paia di gambe, per regalare energia al palco e alle persone che si recheranno a vedere questa nuova tappa della straordinaria avventura di una band unica.

IL PALCO A PEDALI

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il primo eco spettacolo al mondo sulla bicicletta alimentato a pedali non poteva che venire dai TETES DE BOIS. Un’idea talmente innovativa ed apprezzata da aver ricevuto il premio “Pensieri & Pedali” edizione 2012 da parte di Euromobility.
Per la prima volta in assoluto l’energia elettrica che illuminerà il palco e lo farà suonare sarà generata da 128 spettatori volontari, che con le loro biciclette agganciate a uno speciale cavalletto collegato a una dinamo, pedaleranno per tutta la durata dello spettacolo, fornendo l’energia necessaria per sostenerlo. Gli spettacoli del PALCO A PEDALI sono alimentati esclusivamente dall’energia prodotta dalle biciclette e si terranno sul Palco a Pedali dei Tetes de Bois, il cui impianto audio, luci e video, funziona solo se si pedala.
Per iscriversi bisogna mandare un’email a info@tetesdebois.it segnalando il nome, la e-mail (o eventualmente cellulare), il turno (o i turni) a cui si pensa di partecipare e se provvisti di bicicletta. E’ possibile anche aderire via Facebook, se siete amici dei Tetes de Bois su uno qualunque dei profili:

https://www.facebook.com/tetesdebois?ref=ts&fref=ts
https://www.facebook.com/tetesdebois.b?fref=ts

Pedalare per il Palco a Pedali non è particolarmente faticoso e chiunque può farlo: comporta lo stesso stress di una cyclette in posizione pianura.
Fra i nomi che hanno partecipato agli scorsi appuntamenti:
Nada, Peppe Voltarelli, Francesco Di Giacomo, Licio Esposito, Elisa, Gianni Mura, Fabio Picchi, Marco Pastonesi, Fernanda Pessolano, Stefano Arrighetti, Alfredo Martini, Guido Foddis, Gian Paolo Ormezzano, Filippo Simeoni, Eugenio Capodacqua, Margherita Hack, Staino, Marino Sinibaldi, Tetes De Bois.

Nel 2012, la quantità di biciclette vendute ha superato quella delle automobili. Colpa della crisi, ma anche dell’intelligenza e della poesia.
La bicicletta è modernissima e antica, in fondo è sempre la stessa, un triangolo e due cerchi, è la storia di un popolo. La bicicletta degli operai e dei partigiani, dei postini e dei metronotte, dei preti, degli stranieri che lavorano nelle nostre campagne e affidano a lei l’unica possibilità per spostarsi, la bici è dei bambini, dei sogni e degli innamorati. La bicicletta è così importante che anche le banche la usano per la pubblicità, in tv, si rinfrescano alla fontana del suo immaginario per essere più convincenti. La bicicletta è più veloce dell’automobile, non consuma, non inquina, si parcheggia facilmente, proprio dove serve e gratuitamente, non paga bollo, né assicurazione e pedalare fa bene.
Il Palco Pedali è l’occasione per pensare alla bicicletta in tutte le sue forme come compagna di vita quotidiana.
Il Palco si accende per merito di chi pedala. 128 biciclette, le vostre, pedalate da voi, produrranno tutta l’energia necessaria a far funzionare tutto, suono, luci, schermo, qualunque cosa durante lo spettacolo.
Noi siamo per una città fatta per i bambini e quando una realtà è pensata per i bambini state sicuri che va bene per tutti.

VENERDI 23 AGOSTO – FIUMICINO (RM)
PARCO LEONARDO
Piazza Michelangelo Buonarroti
Ore 20,30 – ingresso gratuito

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento