Vuoi la tua pubblicità qui?
30 Settembre 2020

Pubblicato il

Una guida sui luoghi della Roma spirituale

di Redazione

Iniziativa del Comune in vista della canonizzazione di Giovanni Paolo II e Giovanni XXIII

Verrà presentata l’11 marzo in Campidoglio la Guida turistica bilingue italiano-inglese pensata per scoprire la Roma "sotterranea" e i luoghi della spiritualità più significativi legati ai Pontificati di Giovanni XXIII e di Giovanni Paolo II in occasione della canonizzazione dei due Papi il 27 aprile.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La pubblicazione, di una novantina di pagine a colori, verrà distribuita gratuitamente in un migliaio di copie negli 11 Pit della Capitale e sarà affiancata da un sito internet e da strumenti applicativi per Smartphone e Tablet. L'intento è far scoprire ai milioni di pellegrini in visita a Roma non solo gli itinerari di fede più noti, ma anche quei luoghi significativi per la cristianità come la Sinagoga e le catacombe romane. Una decina gli itinerari allo studio, con destinazioni ignorate nei pacchetti dei tour operator ma di grande impatto artistico-culturale, sia in centro che in periferia.

"Nella guida – dichiara in una nota Valentina Grippo, presidente della Commissione Turismo, Moda e Relazioni internazionali, che oggi ha illustrato le iniziative legate all’ evento planetario del 27 aprile – saranno illustrati anche su mappa vari 'percorsi della spiritualità' dove i turisti potranno reperire notizie, aneddoti e curiosità legati alla biografia e al pontificato di questi due straordinari Papi nella città Eterna. Dalla Basilica di San Paolo Fuori le Mura, dove il 25 gennaio 1959 Giovanni XXIII stupì il mondo annunciando ai cardinali la volontà di indire un nuovo Concilio per la Chiesa, alla statua di Giovanni Paolo II alla stazione Termini, che raffigura il papa polacco nel gesto 'irrituale', compiuto nel 1993 e rimasto nella memoria collettiva, di accogliere un bambino sotto l'ampio tabarro, il mantello rosso indossato durante le cerimonie pubbliche".

La Guida alla Roma spirituale sarà il prototipo di una collana di guide sia tematiche (turismo per l’infanzia, turismo accessibile, turismo sostenibile, etc) che per il turismo "verticale" (legato a particolari eventi cittadini) proposte dalla Commissione. Mentre il Piano delle attività turistiche, concertato insieme all'assessore al Turismo Marta Leonori, prevede il lancio della "Card dei Due Papi", ideata sul modello della "Roma Pass" ma con servizi aggiuntivi mirati, tra cui è allo studio la possibilità di inserire i Musei vaticani e potenziare gli ingressi ai musei capitolini.

"In vista del 27 aprile – conclude la Grippo – fisseremo un incontro sia col I Municipio che con la task force annunciata dal sindaco in collaborazione col Vaticano: sarà cruciale la gestione dei flussi turistici e l’organizzazione logistica della capitale anche per la concomitanza di eventi impattanti per la città come la via Crucis di Papa Francesco, la Pasqua, il Natale di Roma. Con il previsto arrivo di oltre cento capi di Stato e cinque milioni tra turisti e pellegrini, Roma sarà sotto i riflettori del mondo. Un’occasione irripetibile per mostrarsi all’ altezza di un evento che, per importanza spirituale e rilevanza mondiale, è paragonabile al Giubileo".

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento