Vuoi la tua pubblicità qui?
24 Settembre 2021

Pubblicato il

Università Agraria Valmontone: chieste le dimissioni di Roberto Pizzuti

di Redazione
Il Presidente si difende: "ai consiglieri di maggioranza sono sopraggiunti gravi problemi familiari"

I consiglieri di minoranza dell'Università Agraria di Valmontone: Valter De Stefano, Gianluca Volpe, Francesco Teti, Domenico Bonifazi e Fabio Casagrande denunciano un fatto che a loro avviso va chiarito, riguardo alla riunione di Consiglio che era stata convocata in seconda battuta per giovedì 20 settembre. Ecco l'accaduto: il Presidente dell'Università agraria di Valmontone, Roberto Pizzuti, aveva messo all'ordine del giorno per il 18/09/2018 in prima convocazione e il giorno 20/09/2018 in seconda convocazione il punto: "Approvazione perizia redatta dal perito demaniale per concessione terreno all Associazione dilettantistica 'Accademy of shooting'. In prima convocazione non si raggiungeva la maggioranza dei Consigliere dell'Ente, in seconda convocazione la maggioranza di Pizzuti non si presentava e conseguentemente il Presidente si vedeva costretto a ritirare quel punto. Questo cosa significa? – si chiedono i consiglieri, i quali ritengono – che non ci sia dialogo fra i consiglieri di maggioranza e che ancora una volta venga alla luce una forzatura del Presidente rispetto alla sua maggioranza". Da qui la richiesta di dimissioni rivolta al Presidente Pizzuti e alla sua Giunta.

Aggiornamento 21 Settembre: Roberto Pizzuti, Presidente dell'Università Agraria ha raggiunto telefonicamente la nostra Redazione: "ai consiglieri di maggioranza sono sopraggiunti gravi problemi familiari legati alla salute, ecco il motivo delle loro assenze alle adunanze. La salute va al primo posto. I consiglieri di minoranza sono degli sciacalli che non capiscono i problemi altrui". 

Vuoi la tua pubblicità qui?

LEGGI ANCHE:

Il Comune di Valmontone condannato a risarcire 3 milioni di euro

Valmontone-Genazzano, scorribande di interi branchi di cinghiali

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo