Martedì 26 Maggio 2020 ore 14:44
CRONACA CIAMPINO

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI

Trasporti, linea Roma-Ciampino-Castelli la peggiore d'Italia
E' quanto emerge dalla ricerca di Legambiente. Troppi ritardi e soppressioni: si penalizza un bacino di 450mila abitanti

La peggiore tra le 10 linee ferroviarie scelte da Legambiente nel nostro paese. Il triste primato va alla linea Roma-Termini-Ciampino-Castelli. Per chi non lo sapesse, a Ciampino la linea si divide in tre ramificazioni, che consentono di raggiungere la Capitale ai pendolari di Velletri, Albano Laziale e Frascati ma non solo, perché ovviamente anche i cittadini dei paesi limitrofi che non hanno una stazione ferroviaria si spostano per prendere il treno. Per esempio, nel caso di Frascati si potrebbero citare Grottaferrata, Monte Porzio Catone, Monte Compatri, Rocca di Papa, Rocca Priora ecc. Pertanto il bacino potenziale di viaggiatori è assai elevato, tuttavia il servizio messo a disposizione è stato giudicato, eufemisticamente parlando, insufficiente. Basti pensare che in totale si parla di 450mila teorici abitanti della zona che potrebbero usufruire questo servizio, che però in certe condizioni è tutt'altro che appetibile.

La severa bocciatura è giunta dalla ricerca di Legambiente, che nella giornata odierna ha lanciato oggi lancia la campagna "Pendolaria 2014", con la quale si intendono presentare le peggiori linee ferroviarie selezionate sulla base di situazione oggettive e proteste da parte dei pendolari italiani. Le carenze lamentate dai pendolari, che sono valse il triste primato alla linea Roma-Ciampino-Castelli Romani, sono quelle ormai croniche: soppressioni improvvise dovute a guasti, sovraffollamento e ritardi. Infatti il tratto tra Ciampino e Roma Termini è saturo di treni, visto che qui transitano anche i convogli provenienti dalla Ciociaria e da alcune località del Sud Italia. A questo si aggiunge il fatto che i treni provenienti da Frascati, Albano Laziale e Velletri sono costretti da Ciampino a viaggiare su un binario unico e devono inoltre attendere il passaggio di quelli che hanno priorità e così spesso capita che i minuti di ritardo si accumulano inesorabilmente. Insieme al malcontento e all'esasperazione dei pendolari...

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI


ARTICOLI CORRELATI
Deraglia anche un treno sulla Roma-Viterbo
Rimossa frana sui binari nei pressi di Manziana che aveva causato la sospensione delle corse tra Roma e Viterbo
Questi i dati resi noti da Legambiente e Ferrovie dello Stato. A Roma smog 350 volte oltre i limiti
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
Contattaci

[ versione mobile ]