Giovedì 04 Giugno 2020 ore 22:52
MOLESTIE AI BAMBINI

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI

Cagliari, bidella si suicida dopo un’accusa di molestie sessuali
Aveva 64 anni, era in pensione da due dopo 40 anni in una scuola materna e non ha sopportato l’infamante accusa

Un’accusa terribile, infamante, dopo ben 40 anni trascorsi a lavorare come bidella nelle scuole materne di Sestu, nel Cagliaritano: molestie sessuali a una bambina, pedofilia. L'accusa, come riporta l’Unione Sarda, era arrivata dopo il racconto di una bimba di 4 anni, secondo cui la collaboratrice scolastica l'avrebbe molestata dopo averla portata in bagno.

A seguito della denuncia dei genitori, 2 anni fa la Procura di Cagliari aveva aperto le indagini e in questi giorni la donna aveva proprio ricevuto l’avviso di conclusione delle stesse (che usualmente precede la richiesta di rinvio a giudizio del pm), quando… Non ha retto. Al peso di quelle accuse, alla macchia sul suo percorso di vita, al dolore.

Così, lo scorso lunedì sera, ha deciso di togliersi la vita nella sua abitazione, dopo aver affidato la sua difesa a un biglietto: “La gente è solamente capace di giudicare. Sono innocente”.

A parte il racconto della bimba, confermato nell'incidente probatorio condotto lo scorso anno (durante il quale la piccola è stata sentita dal giudice in ambiente protetto) non ci sarebbe nessun altro elemento di prova raccolto dagli inquirenti come intercettazioni o altre testimonianze.

LEGGI ANCHE:

Roma, abusi in scuola materna: arrestato bidello per pedofilia

Segni, Uomo agli arresti domiciliari girava per il centro. Arrestato

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI


ARTICOLI CORRELATI
Il piccolo è rimasto per oltre tre ore solo all'interno dello scuolabus della scuola materna di Cesano
E' avvenuto in una scuola elementare
La città è sconvolta per la prematura scomparsa del 31enne, ben voluto da tutti e ricordato per la sua allegria
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
Contattaci

[ versione mobile ]