Giovedì 04 Giugno 2020 ore 10:28
CONTI PUBBLICI

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI

Manovra, Tensioni sul reddito di cittadinanza
Giorgetti: "Se riuscirà a produrre posti di lavoro, bene. Altrimenti resterà un provvedimento fine a se stesso". Reazioni di Conte e Di Maio

"Il reddito di cittadinanza? Ha complicazioni attuative non indifferenti. Se riuscirà a produrre posti di lavoro, bene. Altrimenti resterà un provvedimento fine a se stesso". Così il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti nel libro "Rivoluzione" di Bruno Vespa, in uscita il prossimo 7 novembre.

Le dichiarazioni del leghista Giorgetti suscitano reazioni all'interno dell'esecutivo. Il premier Giuseppe Conte, da Tunisi, afferma che "ci sono le risorse sia per finanziarie il reddito di cittadinanza che vogliamo e la riforma della Fornero che abbiamo progettato". 

"Siamo ben consapevoli tutti noi non solo Giorgetti - prosegue il presidente del Consiglio facendo riferimento al reddito di cittadinanza - che è una riforma che va fatta con molta attenzione, per questo non l’abbiamo inserita adesso nella legge di bilancio, teniamo a farla bene con tutti i dettagli applicativi di cui sarà importante tenere conto".

Non si è fatta attendere neanche la reazione del vicepremier Luigi Di Maio: "Il reddito di cittadinanza, quota 100 ci sono, chi dice il contrario dice una sciocchezza, in manovra si mettono i fondi e i fondi ci sono".

 

Leggi anche:

Manovra, Luigi Di Maio: "Sì al dialogo, ma noi andiamo avanti"

Manovra, Luigi Di Maio: "Nessuno slittamento"

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI


ARTICOLI CORRELATI
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Aluffi (Confartigianato): "Non sono grandi importi ma rappresentano comunque un elemento di rilancio per le piccole imprese. Auspichiamo che questa opportunità non venga sprecata"

Il confronto tra Zingaretti e Di Maio è fermo sul nome del presidente del Consiglio
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
Contattaci

[ versione mobile ]