Giovedì 04 Giugno 2020 ore 11:20
DIFFIDA AL COMUNE

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI

Referendum, Magi: Inopportuno avere 700 dipendenti Atac tra scrutatori
"Chiediamo di verificare questa situazione e in caso di escludere queste persone come scrutatori. Non possono essere arbitri"

"È grave e inopportuno che su 160mila cittadini iscritti nelle liste a cui il Comune attinge per nominare gli scrutatori, 700 siano dipendenti Atac, tra l'altro arrivati per la prima volta con appelli diretti dal Comune. Possibili brogli? Dico solo che è inopportuno". Cosi' il deputato dei Radicali e promotore del referendum, Riccardo Magi, in occasione della presentazione della campagna del Pd per il Sì al referendum dell'11 novembre sulla liberalizzazione del tpl a Roma.

"Come comitato promotore del referendum per la liberalizzazione del tpl siamo stati costretti oggi a scrivere una lettera al Campidoglio, e in particolare alla commissione per il referendum, a seguito della notizia che ci sarebbero centinaia di scrutatori tra i dipendenti dell'azienda Atac. Con questa diffida chiediamo di verificare questa situazione e in caso di escludere queste persone come scrutatori. Non possono essere arbitri", ha dichiarato Magi, nel corso di una conferenza stampa improvvisata a piazza Montecitorio.

"La lettera- ha aggiunto Magi- chiede che questa situazione venga evitata investendo sul tema la commissione del referendum del Campidoglio. Abbiamo chiesto alla stessa commissione un incontro urgente. Chiediamo garanzie che tutte le operazioni di scrutinio non vedano la partecipazione di persone che credono di avere un interesse diretto con il quesito referendario".  (Ag. Dire)

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI


ARTICOLI CORRELATI
Una forma di "disobbedienza civile per porre l'urgenza del superamento del monopolio di Atac che nega ai romani il diritto a trasporti pubblici efficienti"
L’agitazione indetta dal Sul sarà di 24 ore, mentre quelle dell’Usb e della Confail saranno di 4 (rispettivamente dalle 11 alle 15 e dalle 8.30 alle 12.30)
Sommario: il biondo Nick, voce in falsetto de I Cugini di Campagna, ha lasciato il gruppo e gli altri gli vietano di usarne il nome
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
Contattaci

[ versione mobile ]