Mercoledì 03 Giugno 2020 ore 12:24
ANAGNI

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI

Fa dormire la moglie sul pavimento perché non vuole una figlia femmina
La donna ha subito per tre anni angherie e maltrattamenti fino a quando è stata ricoverata per una polmonite

Non voleva una figlia femmina. Per questo un uomo di 45 anni per tre anni ha maltrattato e picchiato la moglie dopo la nascita della loro bambina. Per costringerla a dare in adozione la figlia, l'uomo la faceva anche dormire sul pavimento della cucina della loro casa di Anagni.

A causa proprio del freddo patito sul pavimento la donna si era ammalata di polmonite ed era stata costretta al ricovero ospedaliero. Durante la degenza in ospedale venne fuori la storia delle angherie subite tra lemura domestiche. I medici la indirizzarono presso un centro antiviolenza, da dove ebbe inizio la battaglia legale contro il marito.

L'uomo è stato condannato in conturmacia a due anni di reclusione e al divieto di avvicinamento alla moglie ed alla figlioletta. La vittima, grazie all'aiuto dell'associazione, è riuscita a trasferirsi in un'altra città del territorio nazionale ed a ricostruirsi una nuova vita con la figlia.

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI


ARTICOLI CORRELATI
Orrore in provincia di Viterbo: un egiziano voleva anche strappare il figlio alla madre per indottrinarlo
Incidente al km 615 in direzione Napoli, la 37enne Nanda Morgia ha perso la vita in una terribile carambola. Strada chiusa per alcune ore
“Con l’apertura di questo nuovo Centro, la Regione Lazio conferma il suo impegno costante verso le reali necessità delle cittadine e dei cittadini bisognosi e in difficoltà"
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
Contattaci

[ versione mobile ]