Domenica 07 Giugno 2020 ore 04:19
DIRITTO A ESSERE INFORMATI

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI

Salvini su moto acqua Polizia, Giornalisti de "Il Fatto": solidarietà a Lo Muzio
"È intollerabile che uomini delle istituzioni cerchino di impedire a un giornalista di fare il proprio lavoro"

"Nei giorni scorsi il collega Valerio Lo Muzio, autore su repubblica.it dello scoop sul figlio del ministro dell'Interno sulla moto d'acqua della polizia, è stato minacciato da alcuni agenti affinché non riprendesse quanto avveniva in luogo pubblico e poi insultato dallo stesso ministro affinché non potesse rivolgergli domande durante una conferenza stampa.

È intollerabile che uomini delle istituzioni cerchino di impedire a un giornalista di fare il proprio lavoro nel totale disprezzo della libertà di informazione e del diritto dei cittadini a essere informati, tutelati dall'articolo 21 della Costituzione. È ancor più intollerabile che ciò provenga da un ministro dell'Interno che spregiudicatamente utilizza a scopo di propaganda politica il patrimonio informativo delle amministrazioni di cui è titolare pro tempore.

Il Comitato di redazione del Fatto Quotidiano manifesta piena solidarietà al collega Lo Muzio e invita l'Ordine, la Fnsi e le associazioni di stampa a fare il possibile perché l'intera categoria tenga alta l'attenzione e reagisca compattamente ad eventuali altri episodi di questo genere". Così il Comitato di redazione del Fatto Quotidiano. (Rai/ Dire) 

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI


ARTICOLI CORRELATI
Marco Travaglio, direttore de Il Fatto Quotidiano, svela qualcosa in più della sua sfera privata
Il fondatore de "Il Fatto", il giornale più interessante degli ultimi anni, racconta oggi la professione del giornalista
Oggi Il Fatto Quotidiano in edicola ha dedicato la prima pagina all'inchiesta sul Vaticano
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
Contattaci

[ versione mobile ]