Domenica 07 Giugno 2020 ore 11:41
INDAGINI IN CORSO

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI

Monterotondo, rinvenuto cadavere di un uomo in una fabbrica dopo incendio
Forse si tratta di un uomo senza fissa dimora che ha cercato di scaldarsi all'interno di una fabbrica abbandonata

Il cadavere di un uomo non ancora identificato è stato ritrovato questa notte, alle 2 circa, durante le fasi di spegnimento di un incendio scoppiato in una fabbrica di mattoni in disuso a Monterotondo, in provincia di Roma, in via Aniene all'incrocio con via Aldo Moro. Quando i vigili del fuoco sono arrivati sul posto, le fiamme avevano già interessato una parte del tetto causandone il cedimento. Poco dopo tra i detriti è stato rinvenuto il corpo ormai privo di vita, parzialmente carbonizzato, di una persona.

Sul posto oltre ai vigili del fuoco sono intervenuti i carabinieri di Monterotondo, che ora cercano di risalire all'identità dell'uomo. Secondo una prima ipotesi, la vittima sarebbe un senza fissa dimora della zona, che aveva accanto al suo giaciglio di fortuna una piccola stufa utilizzata come riscaldamento, probabile causa dell'incendio. La salma è stata trasportata al Policlinico Gemelli per l'esame autoptico. La fabbrica è stata posta sotto sequestro dai carabinieri. 

Leggi anche: 

Scrivere contro la noia, un racconto sull'esperienza dell'emergenza coronavirus

Roma: auto non si ferma ad alt polizia e sparano colpi, criminali in fuga

 

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI


ARTICOLI CORRELATI
Un 36enne pugliese ha mandato in ospedale una giovane donna, da tempo vittima della sua gelosia ossessiva
Deceduto un giovane, ferite altre 4 persone tra cui due bambini trasportati in eliambulanza
Il corpo era stato ritrovato all'altezza del ponte di Mezzocammino, alle 16 del pomeriggio di sabato 6 luglio
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
Contattaci

[ versione mobile ]