Lunedì 25 Maggio 2020 ore 03:14
CONTROLLI RIGIDI MA NECESSARI

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI

Coronavirus. Valmontone, denunciate due ragazze venute a incontrare amici
I Carabinieri del Comando Provinciale di Roma nelle ultime ore hanno denunciato 15 persone per "inosservanza dei provvedimenti dell'Autorità"

Nel corso dei servizi di controllo del territorio tesi alla verifica del rispetto delle misure urgenti decise dal Governo in tema di gestione e contenimento del virus, nelle ultime ore, i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno ulteriormente denunciato 15 persone per "inosservanza dei provvedimenti dell'Autorità".

Nel comune di Roma, i Carabinieri hanno denunciato 4 cittadine romene, tra i 22 e 38 anni, sorprese in strada, in violazione del D.P.C.M. Un 25enne romano, invece, è stato fermato dai Carabinieri e, oltre a non fornire alcun motivo valido della sua presenza in strada, ha opposto resistenza ai militari, nel tentativo di eludere i controlli. Oltre alla denuncia per "inosservanza dei provvedimenti dell'Autorità" dovrà rispondere anche di resistenza a Pubblico Ufficiale.

A Formello, i Carabinieri hanno denunciato due persone, una 47enne sorpresa a passeggiare nel centro cittadino e un 23enne fermato a bordo della sua autovettura in marcia su viale Africa, entrambi senza alcun motivo.

A Castel Gandolfo, in via Pio XI, i Carabinieri hanno fermato due 19enne a bordo di un'autovettura. Alla richiesta di motivare la loro presenza in strada, i giovani non hanno fornito motivate esigenze e sono stati denunciati a piede libero. Nel comune di Roiate, i Carabinieri hanno deferito un 38enne di Bellegra, allontanatosi dal comune di residenza senza motivo.

Due studentesse, una residente a Sezze e una a Tivoli, sono invece state sorprese nel comune di Valmontone e, alla richiesta dei Carabinieri, hanno riferito di essere uscite per incontrarsi con altri amici. Anche per loro è scattata la denuncia per "inosservanza dei provvedimenti dell'Autorità". I Carabinieri, infine, hanno denunciato anche un 38enne di Colleferro sorpreso per le vie cittadine senza autorizzazione e un cittadino di Segni, di 36 anni, sorpreso nel comune di Colleferro.

A Labico, i Carabinieri hanno fermato per un controllo un 34enne a bordo di un'autovettura che, in mancanza di motivate esigenze, è stato denunciato per "inosservanza dei provvedimenti dell'Autorità". Lo scrive in una nota il Comando Provinciale Carabinieri Roma. (Com/Red/ Dire)

LEGGI ANCHE:

Coronavirus, non si scherza con l'emergenza: pene severe a chi dichiara il falso

Colleferro, 44enne tira un sasso contro pullman, donna con trauma al torace 

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI


ARTICOLI CORRELATI
Chiuse le urne, pubblichiamo le percentuali definitive di voto alle 23, adesso si contano i voti delle liste
Ad insospettire i poliziotti è stato uno strano via vai all'interno di un'area di parcheggio, ubicata nei pressi dell'esercizio pubblico
Acea Ato 2 ha comunicato che sarà necessario sospendere il flusso idrico in alcuni Comuni alimentati dal Vecchio Acquedotto Simbrivio
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
Contattaci

[ versione mobile ]