Mercoledì 03 Giugno 2020 ore 03:16
LITURGIA SEGRETA

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI

Rocca Priora: messa "clandestina" con pochi fedeli, i carabinieri la sospendono
È accaduto alle porte di Roma, un parroco celebrava la messa per un numero ristretto di fedeli, nonostante il decreto anti Covid-19

Celebravano messa nonostante le disposizioni del Governo, dovute alla priorità assoluta di arginare il contagio da Covid-19. la messa segreta era stata organizzata per accogliere pochi fedeli, ma ora parroco e la ventina di partecipanti rischiano una grave denuncia. Sembra la cronaca da un territorio perseguitato, invece sono le trasgressioni di coloro cche si ostinano a non proteggere se stessi e gli altri dalle altissime proababilità di contrarre la Sars2. 

Il fatto è avvenuto a Rocco Priora, in provincia di Roma, nella chiesa di San Giuseppe Artigiano in via Tuscolana, domenica 22 intorno alle 19:00. I Carabinieri della stazione di Rocca Priora sono intervenuti in quanto pattugliavano la zona , proprio per la vigilanza per assicurare il rispetto dell'ordine di restare a casa, evitando aggregazioni e uscite che non siano motivate da ragioni di salute o di approviggionamento alimentare. 

Immagine di repertorio

Leggi anche: 

Covid-19: il poliziotto di Pomezia (Rm) migliora, respira autonomamente

Vetralla (Vt), cade un albero su un'auto, conducente donna in codice rosso

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI


ARTICOLI CORRELATI
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
Contattaci

[ versione mobile ]