Mercoledì 03 Giugno 2020 ore 03:14
LO SAPEVATE CHE...

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI

Cosa sapere sui lavori di ristrutturazione di un condominio
L’assemblea di condominio rappresenta un momento di discussione pacifica in cui risolvere le problematiche tra i condomini

L’assemblea di condominio rappresenta un momento di discussione pacifica in cui risolvere le problematiche tra i condomini, chiarire le spese necessarie per il condominio e discutere sulle eventuali spese straordinarie a cui i condomini devono andare incontro.

I condomini sia nuovi che datati, necessitano di manutenzione ordinaria e straordinaria, come i lavori di ristrutturazione e di riqualificazione energetica. Spesso, alcune spese possono essere ritenute superflue e non obbligatorie, tuttavia è buona pratica prestare attenzione alla manutenzione di un condominio, per evitare delle problematiche comune che possono rivelarsi con il tempo in uno o più appartamenti.

I lavori di manutenzione straordinaria sulle parti comuni di un condominio non sono sempre necessari e non sono lavori da svolgere frequentemente. Esistono due categorie di manutenzione straordinaria e riguardano i lavori di ristrutturazione obbligatori e urgenti e i lavori non obbligatori ma necessari.

Ristrutturazione condominio: quali sono i lavori di ristrutturazione obbligatori e urgenti

Nella categoria di lavori obbligatori urgenti rientrano tutte quelle attività di manutenzione legate alla salute e alla sicurezza dei condomini e dei vicini di casa come, ad esempio, i lavori su un tetto pericolante. Se queste tipologie di lavori non vengono svolti, l’amministratore di condominio va incontro ad una responsabilità civile e penale.

La messa a norma dell’impianto elettrico, i ritocchi dell’intonaco dalla facciata, la ristrutturazione di caldaie fuori norma e la ristrutturazione di eventuali marciapiedi rientrano di diritto nella categoria di lavori obbligatori urgenti e fanno riferimento ad una responsabilità penale.

I lavori di ripristino mezzi, impianti o strutture, i lavori di utilità dell’edificio sono legati ad una responsabilità civile: ad esempio, per un ascensore danneggiato e non riparato, l’amministratore potrebbe andare incontro a sanzioni.

E’ possibile affidarsi ad esperti del settore che realizzano consulenze e valutazioni dell’intero edificio e nella zono della capitale esistono diverse aziende che si occupano di ristrutturazione condomini Roma sia ordinaria che straordinaria.

Ristrutturazione condominio: i lavori necessari

Rientrano tra i lavori non obbligatori ma necessari tutte le opere di adeguamento e risanamento dell’edificio al fine di rendere un condominio più abitabile. Queste attività possono incidere sulla diminuzione dei consumi energetici e, quindi, sulla riduzione del costo sulle bollette degli inquilini. 

I lavori di ristrutturazione non obbligatori ma necessari possono essere:

  • Isolamento della copertura;
  • Isolamento delle pareti;
  • Installazione di valvole termostatiche.

Una corretta manutenzione di un condominio è un beneficio anche ai proprietari dei singoli appartamenti, perché il valore dell’appartamento varia in base a diversi elementi, uno di questi riguarda la condizione dell’intero edificio e l’abbellimento dello stesso. Per questo motivo tutte le attività di ristrutturazione condominio, per i singoli proprietari, sono degli investimenti per il futuro.

I lavori straordinari non sono ordinati esclusivamente dall’amministratore di condominio ma, in molti casi, sono stabiliti durante un’assemblea specifica dove è presente un esperto di ristrutturazione che effettua un’analisi e una valutazione di tutti gli interventi da svolgere.

Durante l’assemblea deve essere pianificato anche il budget di spesa e il programma dei lavori da svolgere, specificando una data di inizio e le priorità dei lavori. Gli interventi sono, generalmente suddivisi nel tempo e in base alle priorità.

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI


ARTICOLI CORRELATI
I lavori sono iniziati ad agosto. La riapertura è prevista per maggio
Un nuovo ostacolo sul fronte della riapertura
Varia molto, a partire dai 200 euro al metro fino ai 1000 o più, anche a seconda della tipologia di interventi da effettuare
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
Contattaci

[ versione mobile ]