Lunedì 25 Maggio 2020 ore 02:46
CORONAVIRUS

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI

Covid-19.Artena, prorogata l'ordinanza che disciplina l’accesso per gli acquisti
Ordinanza valida per medie e grandi strutture. Noi del QdL consigliamo la spesa a domicilio

Visto il numero di casi di positività al Coronavirus Covid-19, <<ho deciso di firmare un’ordinanza per disciplinare l’accesso per gli acquisti presso le medie e grandi strutture di vendita del territorio comunale di Artena>> questo quanto annunciato dal Sindaco, Felicetto Angelini, domenica 29 marzo. L’ordinanza è entrata in vigore lunedì 30 marzo e resterà attiva fino al 13 aprile, vista che un nuovo DPCM ha prorogato le attuali regole e sentito (notizia confermata dall'Assessore Pecorari). <<Ogni nucleo famigliare avrà a disposizione un massimo di tre giorni a settimana per fare acquisti in medie e grandi strutture di vendita, anche se consiglio vivamente di uscire solo una volta o due a settimana. Una sola persona per nucleo famigliare potrà recarsi a fare acquisti. Se il buon senso non prevarrà sono pronto ad intervenire con una nuova ordinanza più restrittiva>> aveva aggiunto il primo cittadino artenese. Chi non rispetta l’ordinanza è soggetto a una sanzione che va da 400 euro a 3mila salvo che il fatto non costituisca reato.

I giorni a disposizione dipendono al cognome dell’intestatario di scheda anagrafica, cioè il cosiddetto capofamiglia, e valgono anche per i soggetti non residenti che dimorano sul territorio comunale. Nel caso in cui l’intestatario di scheda non possa recarsi a fare spesa per tutto il nucleo famigliare, può effettuare acquisti chiunque è afferente allo stesso nucleo famigliare, rispettando sempre il giorno stabilito per l’iniziale del cognome dell’intestatario di scheda e autocertificando il fatto tramite il modello predisposto dal Ministero dell’Interno.

Rimane libero l’approvvigionamento in tutte le altre strutture di vendita, ad esempio: alimentari, macellerie, forni, farmacie, parafarmacie, tabaccai ed edicole.

Artena. Negozi a casa tua: la tua spesa a domicilio!

Per ridurre il più possibile il rischio di contagio da Coronavirus, dobbiamo rimanere a casa. Ci può aiutare in questo ordinare la spesa senza uscire di casa. E’importante che ognuno faccia la sua parte! Sei un cittadino di Artena? Per fare la spesa, non uscire di casa, chiama questi negozi di Artena, porteranno quello che ti serve a casa tua! Fai una scelta consapevole, che tutela la tua salute e quella degli altri. Ecco l’elenco dei negozi che puoi chiamare. E’ in continuo aggiornamento, man mano che ci arrivano le adesioni dei negozianti di Artena. Importante: se sei positivo al Covid-19 o sei in quarantena non devi chiamare questi negozi. In questi casi puoi chiamare il numero ufficio Servizi Sociali del Comune 0695191076.

Ricordiamo inoltre che sono attivi i numeri per la consegna a domicilio di farmaci e spesa per persone oltre i 65 anni, soggetti fragili o non autosufficienti, soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria o febbre o comunque posti in quarantena. Per i farmaci il numero da chiamare è: 800065510 (attivo h24). Per la spesa il numero è 0695191076 (Servizi sociali del Comune in orario di ufficio).

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI


ARTICOLI CORRELATI
Anche la Città di Artena, nello spirito di generosità e partecipazione che la caratterizza, è presente nelle zone disastrate con i suoi Volontari
Lievemente ferito il conducente ma è stata chiusa la rampa di ingresso in località Selva
Parla il titolare del ristorante "La Fraschetta del Pesce" al Portonaccio: "Non ce l'ho con i bambini, ma i genitori non li sanno educare"
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
Contattaci

[ versione mobile ]