Lunedì 25 Maggio 2020 ore 03:43
IL PAESE DELLA SETTIMANA

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI

Sora, splendida e maestosa cittadina del basso Lazio, nella Valle del Liri
A Sora è nato il famoso attore e regista Vittorio De Sica il 7 luglio 1901, vincitore 4 volte del premio Oscar
Foto di Tonino Bernardelli

Sora è una splendida e maestosa cittadina del basso Lazio, nella Valle dove scorre il fiume Liri, una valle che mette in comunicazione il Lazio con l’Abruzzo. Sora è stata fondata dai Volsci, di cui restano tracce in antiche mura megalitiche, ed è poi stata conquistata dai Romani nel IV secolo. Qui è nato Marco Attilio Regolo, famoso per le guerre contro i cartaginesi, e nel 303 a.C. Sora divenne municipio romano. I romani vi costruirono un primo castello, ’arx sorana’ citato da TIto Livio. Mentre l’abbazia di San Domenico è stata fondata nel 1011 su resti romani, forse della villa del padre di Marco Tullio Cicerone.

Alla caduta dell’impero, Sora subì saccheggi e devastazioni dai barbari ma si riprese diventando sede vescovile e capo del gastaldato longobardo della valle del Liri. Nel XII secolo fu teatro della guerra tra i Normanni e il Papa e con la vittoria dei Normanni entrò definitivamente nell’area dei vari regni del Sud Italia che si sono succeduti. Passò quindi alla dinastia Sveva del grande Federico II, e successivamente agli Angioini che spostarono la capitale del regno a Napoli.

I sovrani divisero il territorio in feudi e Sora divenne sede prima di una contea e, nel 1443, di un Ducato creato come stato-cuscinetto tra lo Stato Pontificio e il Regno di Napoli. In questo periodo è stata guidata dalle famiglie dei Tomacelli, Cantelmo, Della Rovere e infine dei Boncompagni. Essere al centro di un ducato, ha portato a Sora una certa ricchezza che si ritrova nella bellezza dei palazzi del centro storico, nelle chiese e nelle ville. Il fatto di aver subito diversi terremoti e ricostruzioni, ha portato Sora ad avere uno stile unico con edifici che richiamano le morbide linee del barocco rese ancora più suggestive dalle anse delle acque del limpido fiume che la attraversa. Nel 1796, Re Ferdinando IV di Napoli soppresse il Ducato di Sora e acquistò il ducato da Antonio Boncompagni.

A Sora è nato il famoso attore e regista Vittorio De Sica il 7 luglio 1901, vincitore 4 volte del premio Oscar. Tra i suoi film citiamo “La Ciociara” ambientato proprio in queste terre. Sora è stata seriamente danneggiata dal devastante terremoto di Avezzano, del 13 gennaio 1915, ed anche la principale e centrale chiesa di Santa Restituta è stata totalmente ricostruita. Da ricordare le Festa dell’Assunta dove viene portata in processione una Macchina dell’Assunta trasportata da 60 facchini, e le Celebrazioni della Settimana Santa che iniziano il giovedì santo con "il tamburo" e terminano la domenica di resurrezione.

Monte Porzio Catone, non c'è una posizione migliore per guardare Roma

Weekend, Genazzano è da vedere: antico e moderno si fondono in modo unico

Stai visualizzando la versione precedente del nostro sito, tutti gli aggiornamenti li trovi QUI


ARTICOLI CORRELATI
La vittima è Mario Grossi, 79enne pensionato. I presunti omicidi sono Angelo Pellegrini e Sante Cipollone
A Milano e Roma debutta in sala l’opera prima del giovane regista romano a Milano al cinema Anteo alle 20.30 e a Roma giovedì 1 giugno al cinema Adriano alle 22.30
Heaven è lieta di presentarvi nel ciclo di incontri Novembre-Dicembre un omaggio al grande VITTORIO DE SICA
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
Contattaci

[ versione mobile ]