Vuoi la tua pubblicità qui?
25 Novembre 2020

Pubblicato il

Riqualificazione territorio

Valle del Sacco, monitoraggio acque, approvato il piano dalla Regione Lazio

di Redazione

"Il monitoraggio delle acque per uso potabile, irriguo e domestico riguarderà, in una prima fase, l’area nord del SIN del fiume Sacco e sarà poi esteso all’intero territorio"

Valle del Sacco, monitoraggio acque
Valle del Sacco

Valle del Sacco, monitoraggio acque, approvato il piano dalla Regione Lazio. Eleonora Mattia, consigliera regionale del Pd «approvazione piano potabili per la tutela della salute e riqualificazione del territorio».

Vuoi la tua pubblicità qui?

«L’approvazione del Piano di monitoraggio delle acque per uso potabile, irriguo e domestico nella Valle del Sacco con uno stanziamento di 1,7 milioni di euro, insieme con la recente approvazione del documento sulla ”Caratterizzazione delle aree agricole ripariali” con un finanziamento di 4 milioni di euro, dimostrano la precisa volontà della Giunta Zingaretti di tutelare la salute delle cittadine e dei cittadini e la valorizzazione dei comuni appartenenti al bacino del fiume Sacco».

«I fondi stanziati rientrano nell’Accordo di Programma tra Regione e Ministero dell’Ambiente. Saranno utilizzati per la realizzazione delle opere di messa in sicurezza e bonifica del sito e saranno impiegati per valutare il grado di inquinamento. Inoltre, per individuare la sorgente puntuale o diffusa responsabile della contaminazione e definire gli interventi necessari per il ripristino ambientale».

Vuoi la tua pubblicità qui?

Monitoraggio delle acque per la tutela della salute e riqualificazione del territorio

«Il monitoraggio delle acque per uso potabile, irriguo e domestico riguarderà, in una prima fase, l’area nord del SIN del fiume Sacco e sarà poi esteso all’intero territorio. Con l’analisi di circa 200 punti tra pozzi esistenti e di eventuale nuova realizzazione per coprire le zone non indagabili. L’indagine interesserà anche i pozzi a servizio della città di Colleferro, localizzati sia all’interno del comprensorio industrial ex SNIA sia a margine dello stesso, già campionati nel 2012».

«Successivamente, si procederà al campionamento dei pozzi censiti da ISPRA e i pozzi del Catasto delle Province. Si tratta di uno stanziamento di fondi importante e concreto per la riqualificazione di un territorio che, per ampia densità di popolazione e per le sue notevoli potenzialità produttive, merita attenzione. Quella che il Presidente Zingaretti e l’assessore Valeriani, con lo stanziamento di oggi (ieri, ndr), non stanno facendo mancare. Anche come cittadina di uno dei comuni della Valle del Sacco rivolgo a loro un mio particolare ringraziamento».

Eleonora Mattia, Presidente della IX Commissione Lavoro del Consiglio regionale del Lazio

Così, in una nota, Eleonora Mattia, Presidente della IX Commissione Lavoro del Consiglio regionale del Lazio, sull’approvazione del piano monitoraggio acque Valle del Sacco.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento