Vuoi la tua pubblicità qui?
29 Ottobre 2020

Pubblicato il

Valmontone, 43enne arrestato per droga, spacciava “comodamente” vicino casa sua

di Redazione

Scoperta, nei pressi della sua abitazione al centro cittadino, una rete commerciale di sostanze stupefacenti

I Carabinieri della Compagnia di Colleferro continuano nelle attività finalizzate al contrasto di spaccio di sostanze stupefacenti, e questa volta, l'individuo in manette, operava al centro di Valmontone, vicino alla sua abitazione, "casa e botttega" come recita il detto.

Vuoi la tua pubblicità qui?

I Carabinieri hanno dato vita ad un mirato servizio di osservazione nei pressi dell’abitazione dell’arrestato, situata nel centro cittadino, dove diverse macchine sostavano per pochi minuti per poi ripartire a grande velocità. Questi movimenti hanno insospettito le forze dell'ordine, che sono intervenute cogliendo il pusher in possesso di dieci dosi di cocaina pronta per esser ceduta. 

Vuoi la tua pubblicità qui?

La successiva perquisizione domiciliare ha permesso di rinvenire altri sei grammi di hashish, quaranta grammi di sostanza da taglio del tipo mannite, tre bilancini di precisione e materiale per il confezionamento della droga, nonché 3800 euro in piccoli tagli quale provento dell’attività criminale. Le operazioni sono proseguite e i Carabinieri hanno rinvenuto un fucile con 48 cartucce risultato rubato a Velletri nel corso di un furto in abitazione nel 2006. I Carabinieri della Stazione di Valmontone, aiutati da quelli della locale Stazione, hanno arrestato quindi il 43enne del luogo, pregiudicato, che dovrà rispondere delle accuse di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, detenzione illegale di armi e ricettazione.
L’uomo è stato arrestato e tradotto presso il carcere di Velletri dove è rimasto anche dopo la convalida dell’Autorità giudiziaria.

 

Leggi anche: 

Vuoi la tua pubblicità qui?

Roma, San Basilio, 21 arresti per droga, legati alla 'ndrangheta calabrese FOTO

Acilia, bimba nata in casa muore per ferita alla testa, madre ai domiciliari

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento