Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
22 Gennaio 2022

Pubblicato il

Valmontone, Attiani: Con Latini nessuna speranza per i giovani disoccupati

di Manuel Mancini
"Invece di espletare un bando per assumere disoccupati l'Amministrazione fa venire a lavorare nel Comune di Valmontone qualcuno che il lavoro già ce l’ha"

Negli ultimi tempi si parla molto di mobilità lavorativa, in particolar modo fra i dipendenti pubblici. La mobilità nel pubblico impiego è uno strumento utilizzato per spostare o trasferire personale da un Ente a un altro, o meglio, da un’Amministrazione a un’altra Amministrazione. I motivi sono diversi. E, anziché bandire nuovi concorsi, si bandisce un concorso di mobilità. Come a Valmontone, dove l’Amministrazione Latini in queste ultime settimane ha espletato un bando di mobilità per assumere tre persone.

Piero Attiani, Consigliere Comunale di opposizione leader di “Per Valmontone”, condanna questo modo di assumere dipendenti: “Un’Amministrazione che umilia i ragazzi disoccupati del territorio a favore di chi un lavoro già ce l’ha. Ci troviamo davanti un’Amministrazione che, nell’arco di 5 anni, non ha favorito o messo in campo iniziative che hanno dato nuove opportunità: posti di lavoro, nuova occupazione. Questo anche quando le iniziative vengono per una serie di combinazioni quali il prepensionamento di dipendenti comunali, oppure perché ‘si aprono delle finestre’ dove è possibile assumere nuovo personale pubblico. Un’Amministrazione normale, quando ha la possibilità di dare 6 nuovi posti di lavoro qualificati, alcuni anche dirigenziali e amministrativi, deve fare un concorso pubblico. Questo avrebbe permesso di portare nuove professionalità all’interno del Comune e di trovare lavoro a 6 persone che il lavoro non ce l’hanno”.

L’Amministrazione Latini che strada ha scelto? “Invece di espletare un bando per assumere disoccupati laureati, diplomati del territorio da inserire in pianta organica, la strada più logica, decide di usare lo strumento della mobilità e far venire a lavorare nel Comune di Valmontone qualcuno che il lavoro già ce l’ha. Un’Amministrazione seria fa questi ragionamenti non quelli della mobilità”.

Questo può essere definito favoritismo o voto di scambio? “Non voglio dire favoritismo. Questa Amministrazione ha fatto un primo bando tempo fa per tre persone, che già ha portato a Valmontone, che hanno vinto una bando con una commissione che avrà valutato. Ma, guarda caso, vengano scelte alcune persone invece che altre. Ancor di più questo lo vedremo con il bando emanato in queste settimane per questi altri tre posti. Uno schiaffo ai disoccupati”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

E’ un elemento da far sapere ai cittadini “Questa Amministrazione – aggiunge Piero Attiani – ha fatto e sta facendo, operazioni con il personale di dubbio giudizio. A Valmontone negli ultimi anni sono transitati sei dirigenti dell’ufficio tecnico, quattro segretari comunali. Gestione del personale fallimentare in tutto. L’Amministrazione Latini si caratterizza in negativo negli ultimi colpi di coda. Dovevano essere il cambiamento, ma tra clientelismo, nepotismo, gestione personalistica della cosa pubblica è stata un fallimento e questo i cittadini è da un bel po’ che l’hanno capito”.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo