Vuoi la tua pubblicità qui?
07 Maggio 2021

Pubblicato il

Valmontone, Consiglio: la maggioranza dritta per la propria strada

di Manuel Mancini

In assise consiliare respinte tutte le proposte presentate dai gruppi di opposizione

Il Consiglio Comunale di Valmontone si è tenuto nella giornata di ieri, venerdì 2 novembre. Assente per motivi personali Mirko Natalizia; Piero Attiani ha svolto la mansione di Presidente del Consiglio. Assente anche il Consigliere Walter Cerci (giustificato al microfono dal Sindaco Latini). Assise che si è aperta con le comunicazioni del primo cittadino Alberto Latini: “Lunedì 5 novembre inizieranno i lavori di asfaltatura di via Casilina. Un intervento di 7 giorni lavorativi. Verrà rifatta l’intera pavimentazione, partendo dal fondo, da Largo Paolo VI fino alla Costarella. Verrà asfaltata di conseguenza la strada che dal ponte di ferro porta alla rotatoria del campo sportivo”.  

Vuoi la tua pubblicità qui?

Dopo le comunicazioni del Sindaco, Massimiliano Bellotti, Consigliere comunale di opposizione, ha dato lettura ad una interrogazione, con tanto di documentazione fotografica, indirizzata al Sindaco e agli Assessori di competenza, che dovranno rispondere in forma scritta, in merito a delle criticità presenti nei plessi scolastici cittadini.  

Rinviata la modifica ed integrazione al piano triennale delle opere pubbliche 2018/2020 e del relativo elenco annuale 2018, un’ampia discussione si è avuta sulle modifiche allo statuto della società partecipata A.S.S.C..

Vuoi la tua pubblicità qui?

Dopo che il capogruppo di maggioranza Roberto Matrigiani ha illustrato il punto, il Consigliere Bellotti ha espresso molte perplessità e riflessioni, ma sopratutto ha dichiarato che secondo lui “le modifiche non sono interesse del comune di Valmontone, ma del comune di Colleferro per fare un favore al sindaco Sanna”. Inoltre ha annunciato che questi atti li presenterà al prefetto. Maria Grazia Angelucci ha elencato una serie di mancanze nella forma dello statuto chiedendo ulteriori chiarimenti, mentre Piero Attiani, da Presidente super partes ha fatto notare delle incongruenze nel nuovo statuto. Massimiliano Bellotti e Alessia Petrucci hanno anche manifestato preoccupazione per la vita della società nel caso in cui  il comune di Colleferro decidesse di svuotare di servizi la società. Gentili ha rassicurato: “nel caso questo accadesse il Comune di Valmontone ha la forza di fare una società gestita autonomamente”. 

Il gruppo di opposizione “SiAmo Valmontone” ha proposto un emendamento per modificare le incongruenze dello statuto; proposta non accolta dalla maggioranza, che invece ha votato il punto così come è stato presentato.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Successivamente Massimiliano Bellotti ha proposto prima la diretta streaming delle sedute del Consiglio comunale, poi, la costituzione di una festa che coinvolga tutta la cittadinanza e tutte le fasce di età: il Palio. Entrambe le proposto non sono state accolte dalla maggioranza. La prima in quanto, a detta del Sindaco Latini, entro il 31 dicembre di questo anno sarà attivata la ripresa streaming con un regolamento sul quale sta lavorando da tempo il Presidente del Consiglio Mirko Natalizia. La seconda perché secondo l’Assessore Matteo Leone, Valmontone ha già un evento del genere, che coinvolge tutti: le cantine.

Poi si è passati alle proposte del gruppo “SiAmo Valmontone”, Maria Grazia Angelucci, Piero Attiani, Alessia Petrucci e Caterina Pizzuti. Attiani ha posto l’attenzione l'attenzione sul tema sicurezza in generale, chiedendo alla maggioranza se d’accordo a ragionare tutti insieme su una “Valmontone Città Sicura”. L’Assessore Marco Gentili si è detto favorevole ma con delle ristrettezze, “senza andare ad intralciare il lavoro delle forze dell'ordine competenti e senza creare un grande fratello cittadino”. 

Così come accaduto per le proposte di Bellotti, anche le proposte di delibera del gruppo Angelucci sono state respinte dalla maggioranza: la viabilità, rendere fruibili le strade secondarie, e lo spostamento dell’area di sgambamento per i cani, da via Gramsci a via della Pace.  

LEGGI ANCHE:

Manca il numero legale, polemiche in Consiglio Comunale a Valmontone

Valmontone, la Polizia municipale sequestra vibratori venduti dal cinese

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento