Vuoi la tua pubblicità qui?
14 Maggio 2021

Pubblicato il

Valmontone, Outlet, rubano capi di abbigliamento. Arrestate due persone

di Redazione

Rubavano la merce nascondendola nel passeggino del figlio. Due arresti dei Carabinieri

I Carabinieri della Compagnia di Colleferro hanno arrestato due uomini di origine moldava, un 43enne residente a Roma con precedenti di polizia e un 35enne incensurato e senza fissa dimora, sorpresi a rubare presso i negozi all’interno del Centro Commerciale “Valmontone Outlet” insieme ad una connazionale 34enne.+ I malfattori, approfittando del notevole afflusso di clientela alla ricerca dell’acquisto del capo “griffato” in occasione del ponte dell’Immacolata, sono entrati in azione ripulendo tre negozi di abbigliamento.

I Carabinieri della Stazione di Valmontone, grazie ai servizi di controllo predisposti e alla proficua collaborazione con il personale di vigilanza dell’Outlet, unito alla tempestiva segnalazione dei responsabili degli esercizi commerciali interessati, hanno intercettato i ladri e scoperto la tecnica di occultamento della merce: dopo aver asportato i capi di abbigliamento staccando l’etichetta allegata, la occultavano nel passeggino del figlio di cinque anni continuando imperterriti il loro pomeriggio di “shopping”. 

La merce recuperata, per un valore complessivo di 500,00 € è stata interamente restituita ai responsabili dei negozi. Tutti e tre i malfattori dovranno rispondere di furto aggravato in concorso. Per gli uomini sono scattate le manette e sono stati ristretti presso le camere di sicurezza della Compagnia. All’esito del giudizio innanzi al Tribunale di Velletri, l’attività è stata convalidata in attesa di giudizio definitivo.

Vuoi la tua pubblicità qui?

LEGGI ANCHE:

Vuoi la tua pubblicità qui?

Scuola. Il ministro sorprende: “Pochi compiti per le vacanze di Natale”

Lazio, sanità privata. Venerdì 14 sciopero e manifestazione

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento